mercoledì 28 settembre 2011

ANALISI DI PROFEZIE SULL'ULTIMO PAPA - Parte Seconda


Eccoci alla seconda parte di questa piccola analisi sulle profezie riguardanti l’ultimo Papa.
Consiglio caldamente di leggere la Prima Parte a chi non lo avesse fatto, ci saranno alcuni riferimenti a quella parte in questo testo:
Come al solito cercherò di essere schematico lasciando al lettore la possibilità di approfondire o meno determinati input.
Il mio lavoro sarà principalmente quello di METTERE IN RELAZIONE alcuni aspetti delle diverse profezie e DARE NUOVA LUCE ad altre, magari messe un po’ da parte.
  
Tra le profezie pronunciate dalla Madonna una piuttosto famosa è quella di Garabandal.
La SS. Vergine a Garabandal ha pronunciato questa profezia:
che, morto Papa Giovanni XXIII (1963), mancavano solo tre Papi per la "FINE DEI TEMPI".
Come abbiamo visto nella prima parte, pare che lo stesso Giovanni XXIII fosse un’importante figura profetica.
Tre Papi quindi: Paolo VI, Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II.
DOPO sarebbe iniziato il periodo chiamato “Fine dei Tempi” che ricordiamo è inteso sempre come un periodo di RINNOVAMENTO per una nuova Età dello Spirito.
E’ chiaro che questa profezia, per il modo in cui è formulata, ha dato vita a diverse polemiche, ma restando fedele alla brevità di questo excursus lascio al lettore la possibilità\volontà di documentarsi.
Ecco un link interessante.

(Aggiornamento agosto 2015: nel libro "Le Apparizioni di Garabandal 1961-1965", a cura di P. Pablo Martin questa profezia è ulteriormente spiegata in dettaglio e pare che i Papi, a cui la veggente faceva riferimento, fossero in realtà quattro, vedere qui.
Questo risolve la polemica cui accennavo nell'articolo, ma, forse, per la peculiarità della notizia ne creerà tante altre. Al lettore, come al solito, resta il proprio discernimento). 

Questa è una nota profezia di Nostradamus.
In questo articolo farò solo un breve accenno, ma qui ho dedicato un piccolo articolo ad una interpretazione che mi ha personalmente stupito:
Quartina V, 92
Dopo il seggio tenuto diciassette anni,
Cinque cambieranno in tal termine compiuto,
Poi del medesimo tempo uno sarà eletto,
Che dei romani non sarà troppo conforme.


Pio XI, che fu eletto il 6 febbraio 1922 e morì il 10 febbraio del 1939 tenne il seggio 17 anni pressoché esatti.
Adesso contiamo cinque Papi da Pio XI: Pio XII, Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II, eletto il 16 ottobre del 1978.
Poi verrà eletto uno (Benedetto XVI) che dei romani (italiani) non sarà troppo conforme. Ovvero un Papa straniero (ma lo era anche Giovanni Paolo II), ma forse più una “non conformità” legata ad altri fattori, come una minor predisposizione mediatica di questo Papa.
La quartina non parla di “ultimo Papa”, ma da come è posta sembra che metta in rilievo proprio questo Papa come a disegnare una micro-storia papale che culmina con lui.
Esiste una cosiddetta profezia perduta su un Papa nero.
E’ nella tradizione popolare romana la profezia sull'elezione di un papa nero e trae origine dal motto perduto "Caput nigrum".
Secondo alcuni è un motto della profezia di Malachia, andato perduto durante la trascrizione delle profezie, veniva prima o dopo quello del "De gloria olivae", ma non c’è alcuna prova di questo, mentre molto più probabile la versione che “Caput nigrum” sia una profezia a sé, tramandata oralmente.
La "profezia perduta" è stata tramandata oralmente per secoli ed è talmente radicata nelle coscienze dei romani che all'elezione di Giovanni Paolo II, nell'udire il nome del cardinal Wojtyla la folla esclamò "il papa nero!".

Osserviamo invece lo STEMMA PAPALE di Benedetto XVI…



Si può notare in bella vista il cosiddetto "moro di Frisinga" o "caput ethiopicum"… il “Caput Nigrum”.
Nella basilica di San Paolo fuori le mura, che sicuramente San Malachia visitò quand'era a Roma, sono presenti i medaglioni di tutti i papi a partire da San Pietro.
Gli spazi vuoti per i ritratti dei futuri pontefici dopo Innocenzo II (il papa vivo al tempo di Malachia e che, ovviamente, essendo destinatario della sua profezia, non è presente nella sua visione). erano 113 , uno in più dei 112 motti oggi conosciuti.
Dopo lo stemma di Benedetto XVI vi sarebbe spazio per soli altri DUE medaglioni.
Altri due Papi? Semplice questione di gestione dello spazio disponibile?

Dopo l’ultimo Papa, secondo diverse profezie, pare ci sarà una grande confusione nella Chiesa e un periodo di cambio di sede con uno scisma e DUE Papi.


Dalle Profezie di Giovanni XXIII:
Due fratelli e nessuno sarà Padre vero. La Madre sarà vedova.
I fratelli d'Oriente e d'Occidente si uccideranno e nell'assalto uccideranno i loro figli. Allora scenderà dal monte il santo scalzo e scuoterà il regno, dinanzi alla tomba dello scalzo, benedetto dalla Vergine Santissima. Ascoltate le sue parole.
Maria Santissima, figlia e madre di Dio, signora del tempo futuro, chiama a raccolta i tuoi figli dalle campagne, affinché abbattano le due Babilonie.
E una sia la Madre, come unica sei tu. La terra distruggerà il cemento e di terra sarà, Regina, la tua nuova Chiesa. E sulla terra il grano, per la fame dei tuoi popoli, fiore sul suo nuovo altare. Amen.

Santa Ildegarda (Bermersheim vor der Höhe, 1098 – Bingen, 17 settembre 1179), profetizza che negli ultimi tempi vi saranno due papi, il primo pochi giorni dopo l'elezione sarà ucciso (per gelosia da un cardinale che diverrà antipapa) e sarà succeduto dal secondo che è l'ultimo papa della storia, il più santo di tutti.
Giacchino da Fiore XII sec.
"Verso la fine del mondo, l’Anticristo rovescerà il Papa e usurperà la sua Sede."

5 commenti:

  1. Dopo aver letto questo articolo di Socci :

    http://www.antoniosocci.com/cosa-ce-dietro-lirritazione-vaticana-larticolo-sul-dissidio-bergoglioparolin/

    Nella mia testa é partito un valzer di associazioni mentali. La sintesi é la seguente:
    E se l'Ultimo Papa della serie di Malachia fosse proprio Parolin ?
    -si chiama Pietro;
    - è nato poco lontano da Roma;
    -é chiaramente un sostenitore del "partito della Curia";
    -questi due ultimi punti giustificherebbero il Motto di Malachia, Pietro il Romano, ossia esponente della chiesa di Roma o in antitesi alla chiesa "non romana, non cattolica" che ha eletto l'attuale vescovo di Roma;
    -ha un curriculum eccellente che comprende contatti pregressi con le nazioni che saranno nel prossimo futuro fulcro caldo della cronaca mondiale;
    -certamente in Vaticano si stanno riorganizzando per porre fine ai disastri che l'attuale abusivo obamiano sta mettendo in atto ( a tal proposito segnalo : https://ultimo-papa.blogspot.it/2017/08/vaticano-ha-finanziato-clinton.html )

    Concludo dicendo che, se le cose dovessero svilupparsi come io temo, tra poco ( quanto poco non saprei dire ) assisteremo all'inasprirsi delle tensioni internazionali ed alla messa al bando di Bergoglio oppure alla sua morte per attentato. In entrambi i casi la nuova elezione sarà una benedizione per la Santa Romana Chiesa istituita da Gesù !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Smettila di leggere schifezze, ti consiglio una buona rivista pornografica svedese.

      Elimina
  2. @Aldo Mazzurco io invece ti consiglio di rivedere le tue convinzioni in merito alla Vera Fede. Non sembra sia rimasto moltissimo tempo. 😜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Vera Fede stai sicuro non è quella di un demente pieno di odio come il sedicente giornalista.

      Elimina
    2. Io non vedo una gran differenza tra l'odio di uno e l'odio di un altro. I commenti come quello sopra raccontano molto di una persona.

      Elimina