sabato 28 gennaio 2017

COMMIATO



Vista la piccola cerchia che, in questi mesi, si è raccolta attorno agli articoli di questo blog per scambiare le loro opinioni sugli argomenti trattati, ho sentito il bisogno di scrivere questo breve post di commiato per mero rispetto nei loro confronti.
Due articoli erano in corso di stesura: uno relativo alle profezie sui grandi terremoti della fine dei tempi e uno sugli eventi celesti associati all'Apocalisse, ma purtroppo il mio tempo per fare ricerca in questo ambito è sempre più limitato e, probabilmente, è venuto meno anche l'impulso interiore che mi spingeva a divulgare e condividere queste informazioni.
Mi ritiro pertanto dietro le quinte, unendomi al gruppo di coloro che, pur rimanendo vigili, hanno smesso di sondare gli oracoli e si godono la vita nella sua essenza, nella bellezza dei suoi piccoli tesori, nonostante i numerosi problemi della nostra attuale civiltà e la deprimente sensazione che tutto paia sempre per crollare.
Molte sono anche le attese, in ambito profetico, per questo 2017. Il motivo sono le numerose interpretazioni, più o meno corrette, di vaticini di alcuni dei veggenti più noti: vedremo se quest'anno sarà realmente foriero di eventi così importanti, ma se anche non dovesse essere, le testimonianze raccolte in queste pagine sono comunque indice che qualcosa, per quanto in apparenza vacuo e non scientificamente dimostrabile, attraversa l'inconscio di ogni uomo e si manifesta attraverso alcuni di noi, per mezzo di locuzioni o visioni di origine metafisica, riguardanti uno o più possibili futuri.
Il tempo ci dirà se quanto scritto in queste pagine è ciò che realmente ci attende, o soltanto un potenziale sentore del nostro inconscio collettivo, nondimeno nel corso della storia diversi accadimenti sono stati correttamente preconizzati e certamente accadrà ancora.
Un arrivederci a coloro che hanno incrociato le loro strade tra queste pagine: se gli eventi dovessero evolvere in qualche maniera nella direzione da noi prevista, ci risentiremo sicuramente.

240 commenti:

  1. grazie. il tuo blog è interessantissimo. è un vero peccato. ma è una tua legittima scelta. grazie davvero.
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille a te, Enrico, commento graditissimo. Un saluto.

      Elimina
  2. visto che amo ripassarmi i vari articoli non sparire come l'ultima volta^^.
    Tutte le informazioni che hai raccolto qua sono molto importanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Tianos assolutamente il blog resta online Tianos :) e come ti ripeto non è detto che non si ampli in futuro. E' un congedo, non illimitato e non è un addio. :) Tu hai visto la genesi del blog dai suoi esordi e dai miei primi post su Nexus Forum. :)
      Bei tempi... :) Un saluto, alla prossima.

      Elimina
  3. Stefano Pozza
    Mi dispiace, cmq grazie di tutto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @StefanoPozza alla prossima Stefano e grazie per i tuoi interventi. :)

      Elimina
    2. Stefano Pozza
      Di niente :)

      Elimina
  4. Speriamo sia solo un arrivederci, perché sono sicuro che non è stato ancora tutto detto, e che hai ancora un sacco di cose da dire. Ma mi fa piacere che tu abbia scelto di apprezzare la vita. Perché in fondo è un bene prezioso cui troppi sembrano non sapere che farne, salvo criticare tutto, o ancor peggio sperare nell'apocalisse.
    Peccato però, perché mi piace il modo in cui scrivi e gestisci questo blog. In tutta la rete è il solo che mi abbia dato la voglia di partecipare e confrontarmi con altre persone che hanno questa passione per le profezie.
    Se non ti disturba, continuerò a scrivere qui quando mi sembrerà di avere qualcosa da dire.
    Tempo permettendo, comincerò con l'articolo sulla cometa che ti ho passato, anche se mancherà sicuramente dello spessore che solo tu sai dare ad ogni articolo.
    ;-)
    Ciao mitico e ricordati che: "qui sarai sempre il benvenuto !"
    :-D
    Mi, e ci, mancherai
    YMan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @YMan sei stato uno dei più preziosi e attivi partecipanti tra queste pagine e ti ribadisco il mio "arrivederci". Posta serenamente quello che credi, magari anche in altri articoli "a tema" se lo ritieni opportuno. Questo blog resta, al momento, ancora un valido calderone di materiale profetico commentato e credo sarà utile a molti per un po' di tempo.
      Magari per il tempo necessario a riprendere in mano il bandolo della matassa e ricominciare a scrivere ;) Vedremo.
      Avevo tolto il riquadro "commenti recenti", ma se per caso qualcuno ha intenzione di postare qualcosa di interessante è bene metterlo in evidenza, per cui lo ripristino.
      Per il resto... che dire... un abbraccio, carissimo. :)

      Elimina
  5. grazie per la passione che hai condiviso,
    arrivederci
    foibar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @foibar e grazie a te per aver partecipato alla mia condivisione. :)

      Elimina
  6. Caro MBlux,

    sarebbe fin troppo facile associare questa tua decisione come un ulteriore "segno dei tempi", tempi che oramai sembrano correre in progressione geometrica come su di un piano inclinato, del quale facciamo fatica a seguirne il "movimento".

    Così facendo però non renderei giustizia al tuo lavoro.

    Le scelte personali, in quanto tali, meritano sempre quell'umano rispetto e comprensione, residuali elementi di una società che tende più a disgregare che ad unire.

    Pertanto non mi unirò al, Legittimo e Giusto e Condiviso, tributo di complimenti e lodi del tuo operato, ma con sincero affetto poggerò "virtualmente" la mia mano sulla tua spalla, augurandoti di continuare la tua "recherche" seguendo una via austera e solitaria e dunque più Intima e "difficile" .....

    A volte per "vedere" meglio bisogna "fermarsi" ed "astrarsi" dal vorticare degli eventi, trovare un punto "privilegiato" e senza lasciarsi coinvolgere dagli stimoli mondani e materiali, accettare la "realtà" per quella che "è" ...... e spesso è solo "nascosta tra le foglie" ;)

    Bene, anche questa volta ho messo a nudo il mio mancar di sintesi, pertanto ti saluto attendendo fiducioso il tuo "rientro", ove non mancherai certo di metterci a parte di cosa avrai "scoperto" ......

    Non senza peccare in ultimo, nell'approfittare di una parte del commento dell'ottimo ed insostituibile YMAN che vorrei riproporre in virgolettato, in quanto coglie l'essenziale dei motivi per cui si "leggono" le profezie ... queste sono un DONO e non un AUGURIO !

    " Ma mi fa piacere che tu abbia scelto di apprezzare la vita. Perché in fondo è un bene prezioso cui troppi sembrano non sapere che farne, salvo criticare tutto, o ancor peggio sperare nell'apocalisse........."

    Videre Nec Videri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @VidereNecVideri Come al solito hai colto ed hai riassunto perfettamente i moti del lato nascosto, l'io invisibile, che si nasconde tra le righe dell'io visibile di quanto ho scritto.
      Inutile dirti quanto apprezzo persone come te e mi chiedo per quale motivo, gente che ha tanto da dire e da dare, non faccia un blog a sua volta :)) Io sarei certamente tra i primi lettori e commentatori :) Ad ogni modo, se i Tempi seguono i Segni, come la notte segue il giorno, vedrai che certamente avremo modo di risentirci e cominciare a farci qualche domanda seria.
      Non ti conosco di persona, ma ti abbraccio di cuore.
      Un saluto. :)

      Elimina
    2. Mi pareva che si covasse qualcosa dietro al tuo silenzio...
      Desidero dirti che in virtù di ciò che unisce le anime, quindi non solo le parole, per quanto importanti esse siano, ti ricorderò volentieri nelle preghiere quotidiane insieme a tutti i visitatori di questo bellissimo blog. Spero vorrete fare altrettanto con me.
      Buona vita!
      Lico

      Elimina
    3. @Lico grazie davvero anche per i tuoi interventi. Se posso dire di aver ricevuto una "grazia" è quella che nonostante i commenti senza moderazione (rari casi di spam a parte) su queste pagine si sono sempre affacciate persone di spessore e di cuore, come quei mansueti che un giorno spero meriteranno di ereditare la Terra. Ricambio il pensiero e le preghiere. Un caro saluto.

      Elimina
  7. Stefano Pozza
    Se conoscete veggenti poco conosciuti postate i messaggi per favore....

    RispondiElimina
  8. Stefano Pozza
    http://www.lareginadelrosario.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Stefano Pozza
      ciao Stefano, ti segnalo un paio di siti ricchi di informazioni. E' molto probabile che tu li conosca già. Comunque... :)
      Stiamo attenti a non "bere" tutto ciò che passa in rete, prudenza! Prima di tutto il Vangelo e la preghiera. Con affetto
      Lico

      http://profezie3m.altervista.org/ptm_c2-1.htm

      http://www.m-bz.net/ar2/segni-vari.html

      http://www.m-bz.net/ar2/segni-seconda-parte.html

      Elimina
    2. Stefano Pozza
      Conosco i primi due links, grazie cmq per tutti e 3....

      Elimina
  9. I milionari annusano il collasso, e scappano
    (dalla società che hanno creato)

    Non certo i Rotschild, ma i “mezzi milionari”, i gestori di hedge funds, i fondatori di startups di successo, i ricchi in milioni (ma non miliardi), stanno comprando bunker di lusso in rifugi anti-atomici riciclati in condomini costosissimi, assoldando squadre di guardie armate, investendo in campi d’aviazione in Nuova Zelanda: almeno secondo un articolo del New Yorker che sta facendo rumore fra quelli che contano. Perché i nuovi ricchi temono una rivolta sociale: “Le tensioni prodotte dall’acuta disparità di reddito stanno diventando così’ forti, che alcuni dei più agiati del mondo stanno prendendo misure per proteggersi”-

    RispondiElimina
  10. Mi spiace solo essere giunta fin qui solo così "tardi",
    ma chissà...forse era proprio questo il mio giusto tempo per incontrarti tra le righe di questo blog...
    sento che proseguirai il tuo cammino, nonostante forse l'ultimo fardello raccolto lungo il percorso ti porti a scegliere di fare un tratto di strada, il più difficile magari, da solo.
    In ogni caso, se è destino ci si leggerà ancora.
    Nel mentre, buon viaggio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @barsinamente :) probabilmente era il tempo giusto. Tra queste pagine ho raccolto profezie in articoli per tematiche e, forse, quello che c'era da dire è stato detto. Restano forse da ricercare ed interpretare ulteriori dettagli, arricchire le fonti, approfondire certi argomenti, ma io credo che da un punto di vista meramente interiore, spirituale, ci si possa anche fermare qua. Buon viaggio anche a te. :)

      Elimina
    2. Dopo il faticoso tempo della semina, arriva sempre il momento della gestazione, dell'attesa, del restare a guardare come dici tu... accolgo questo spunto di riflessione e lo faccio mio :)

      Elimina
  11. @MBLux Mi allontano un mesetto per lavoro, torno e leggo sta delusione... se posso chiedere.. come mai?!

    ILNIENTE1989

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @IlNiente89, carissimo, mi aspettavo un tuo ritorno. :)
      Le motivazioni sono quelle che ho scritto nel commiato, semplicemente quelle. Tempo sempre più limitato da dedicare a questo interesse in aggiunta ad una voce interiore che mi spinge a tirare un po' i remi in barca per "restare a guardare". Come ho scritto poco sopra: a mio avviso quello che c'è da dire sui vaticini è tutto qua. Sentire, presagire, informarsi ed ascoltare questi messaggi "del cielo" e infine, se non ci siamo tutti illusi, prepararsi.
      A risentirci :)

      Elimina
    2. "è tutto qua."

      "restare a guardare"

      "Sentire, presagire, informarsi"

      "....prepararsi"

      Perdona il collage del tuo pensiero ... ma queste 4 perle scorte "tra le foglie" non potevo non "estrapolarle".

      Videre Nec Videri

      Elimina
    3. @MBLux rispetto la tua decisione, ma non condivido.. il concetto di spazio-tempo non esiste, è solo una nostra insulsa illusione di comodo scandita dalle distanze e dalle lancette dell'orologio.
      Di cose ce ne sono ancora tante da dire, esaminare e commentare... questo blog da te creato cammina da solo grazie ai commenti di questa nicchia di umili interessati, ma che non possono continuare senza i tuoi post... puoi restare a guardare quanto ti pare mentre noi commentiamo, tu porti avanti la tua vita, e completi, qnd ne hai voglia e di volta in volta, anche un piccolo post per dar cibo a chi a questo blog vuol bene ormai...
      Come vedi c'è ancora gente che cerca e trova (non per caso, poiché il caso non esiste) un blog come questo... guarda l'amore in quello che hai costruito, non restare a guardare solo il niente.
      Gridi nel silenzio di questo post la tua libertà, ma mi chiedo se sei davvero pronto e se è davvero questo, per te, il momento di tirarti indietro da questo tuo progetto...
      Non voglio condizionarti, sia chiaro, ti voglio invitare solo a fermarti un attimo per guardarti attorno... poi se credi che il punto zero della tua vita non sia qui al momento vai per la tua strada con anche il mio augurio di buona vita...
      Hai parlato di coscienza collettiva nel post, insegnando psicologia quantica, quindi anche legge d'attrazione, ti dico una cosa: la coscienza collettiva ha come scopo d'esistenza la manifestazione e l'osservazione della stessa manifestazione, mentre sperimenta sé sessa per mezzo di noi.
      La coscienza collettiva, ad ogni manifestazione si fa carico d'informazioni nuove e/o vecchie che, per effetto delle energie sottili, ingloba in sé per poi sperimentarle di nuovo per mezzo di noi.
      Il punto è che tutto ciò che si deve fare per prepararsi a certi eventi, la coscienza collettiva lo sa già, ma può sperimentare questa manifestazione solo se noi siamo in risonanza col "prepararsi a certi eventi".
      In sostanza, nel tuo piccolo, informando la gente in questo blog di tutto questo, stai accendendo in loro la risonanza verso la preparazione, e non solo.
      Pensaci. E' sempre un male quando ci si allontana da un posto dove c'è risonanza d'amore incondizionato per qualcuno o qualcosa... e non te lo dico solo per professione, ma anche per esperienza.

      ILNIENTE1989

      Elimina
    4. @IlNiente1989 carissimo grazie per questo tuo accorato incitamento e, ti dirò, ne sono più che lusingato.
      Però è proprio perché tengo al lavoro fatto fino a questo punto che non voglio svilirlo cercando di continuare a produrre post in un periodo in cui il tempo per la ricerca è limitato e la mia spinta interiore è venuta meno.
      Vedi, esiste un meccanismo un po' contorto nel gestire un blog e che ho imparato a conoscere facendo questa esperienza.
      All'inizio scrivi per puro istinto, sincera passione, volontà che pare inesauribile di condividere quanto hai appreso e metterlo a servizio del prossimo, poi entra in gioco una seconda fase: si creano dei rapporti, dei legami che, anche se virtuali, sono comunque sentiti come forti data la condivisione comune di conoscenze tanto amate.
      Si comincia a scrivere perché gli altri se lo aspettano, magari cercando di produrre post con una certa regolarità per non deludere nessuno ed è lì che si comincia un po' a vacillare.
      Quanti blog per la volontà di scrivere un post a settimana o anche uno al mese scrivono tanto per farlo? Ne ho visti diversi. Sinceramente, e poi chiudo se no divento ripetitivo, senza la dovuta ricerca che richiede tempo, la spinta interiore che fa nascere quella curiosità di sviscerare un determinato fenomeno e l'entusiasmo di volerlo spiegare agli altri, non ha senso scrivere alcun articolo. Quando queste tre componenti torneranno, se torneranno, allora riprenderò a dire la mia, nel frattempo, mi siedo alla finestra e guardo gli eventi, alla luce del lavoro che ho svolto fino a questo momento. Mi siedo, in termini di "blog", perché nella vita sono tutt'altro che seduto :)... non ho letteralmente un secondo.
      Per cui grazie, grazie di cuore per quanto hai scritto, ma al momento non posso seguire il tuo consiglio.
      Un abbraccio virtuale e se trovi qualcosa di interessante e te la senti postalo qua nei commenti, io lo leggerò certamente e avrò modo di risponderti. :)
      A presto!

      Elimina
  12. misurato picco di radiottività nel reattore di fukushima di 523 sivert l'ora...con 4 sivert a brevi esposizioni muore una persona su due. probabilità di meltdown del cuore.
    che sia questa la famosa assenzio (antico nome alchemico dell'uranio) che cadendo nel mare ne uccidera 2/3 dei pesci?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Tianos Apocalisse 8,10: "Il terzo angelo suonò la tromba e cadde dal cielo una grande stella, ardente come una torcia, e colpì un terzo dei fiumi e le sorgenti delle acque. La stella si chiama Assenzio; un terzo delle acque si mutò in assenzio e molti uomini morirono per quelle acque, perché erano divenute amare."

      Assenzio in Apocalisse è chiaramente un corpo celeste che impatta la Terra, anche volendo cercare interpretazioni ardite :) Un impatto meteorico di considerevoli dimensioni può causare gli stessi effetti dell'impatto di diverse bombe atomiche per cui il livello di radioattività causerebbe le stesse conseguenze che leggiamo nell'Apocalisse.
      In sostanza, la profezia di "Assenzio" la lego ad uno strike cosmico, per quanto Fukushima sia un disastro ambientale di proporzioni catastrofiche.

      Elimina
  13. allora chissa forse alla fine ci salverà...in parte.

    RispondiElimina
  14. https://twitter.com/therealroseanne/status/828392366989905921

    rosanne barr annuncia la fine del mondo fra 32 giorni (twett del 5 febbraio)
    peccato non ci siano le faccine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viene da chiedersi cosa spinga queste persone a lanciarsi in previsioni così azzardate?

      E non è la sola, basti pensare all'"astronomo" russo che prevede intorno al 25 febbraio l'impatto di un meteorite di circa 1 Km. di diametro sulla nostra povera Terra.
      Meteorite di cui la Nasa afferma l'esistenza e la data di avvicinamento, ma ne posiziona ad oltre 50 milioni di Km. il punto di massima vicinanza al nostro pianeta.

      Il punto è cosa porta persone del genere dal fare affermazioni che possono essere smentite semplicemente il giorno dopo.

      Pubblicità?

      Non credo che questa sia da considerarsi positiva ....

      Diversamente l'unica considerazione possibile rimane quella di una "strategia della tensione" ..... e se così fosse a spaventarmi non sarà certo il meteorite o il countdown della signora sopra menzionata da Tianos, ma le "motivazioni" che sono dietro questa "strategia" .......

      Comunque vada in questo 2017 non ci annoieremo di certo ;))

      Videre Nec Videri

      Elimina
    2. @VidereNecVideri "Strategia" o no, l'aria nel mondo si è inasprita parecchio dall'attacco alle torri gemelle, nel 2001, e l'inizio della "guerra al terrore".
      Ora siamo nella fase dei populismi, del rigetto per l'altro, che nasce dalla nausea che questo caos indotto ha fatto insorgere nei popoli. Associo questo periodo, con le dovute ed ovvie differenze, alla genesi dei totalitarismi nel ventennio prima del secondo conflitto mondiale.
      C'è anche un'analogia con la Grande Crisi economica che stiamo vivendo: viene quasi spontaneo fare un parallelismo.
      Trump è la ciliegina sulla torta: non so se "l'entità" del Baschera a cui faccio riferimento nel famoso articolo sia attendibile o meno, o se io abbia associato correttamente il personaggio in questione, ma le cose in termini di geopolitica sembrano davvero volgere alla fine di un ciclo e, purtroppo, nel modo cruento che tutti abbiamo letto tra queste pagine.
      Evito di citare gli altri settori dell'umano vivere in cui sembra che vada tutto alle ortiche e torno a rilassarmi alla mia "finestra" :)

      Elimina
    3. @ MBLux,

      Caro MBLux ammiro la tua capacità di rendere sinteticamente situazioni complesse in pochi caratteri.
      Questa è una delle prime qualità che ti riconosco e che mi hanno fatto tanto apprezzare il tuo lavoro.

      Non a caso nelle tua risposta riesci a condensare l'Alfa e l'Omega, senza il bisogno di dilungarti in parallelismi e riferimenti.

      Mi viene però spontaneo aggiungere qualcosa .......

      Lo spunto nasce non tanto dal dipanarsi degli eventi, spesso anche da te descritti non ultimi quelli di cui sopra, quanto dalla loro "velocità".

      E' questa che ultimamente vedo aumentare ... quasi in progressione geometrica.
      Fino ad un pò di tempo fa pensavo che Io come osservatore influenzassi indirettamente, a livello inconscio, la valutazione di questo "scorrere" un pò come nel paradosso del "gatto di Schrödinger".

      Riflettendoci su con più "distacco" credo che l'ipotesi della teoria del felino cada .... gli eventi stanno proprio accelerando verso l'Omega.

      Molti "attori" in campo spingono i loro "ruoli" quasi fino all'eccesso.

      I focolai geopolitici si infiammano come autoalimentati.

      L'Economia e soprattutto chi la governa sembra aver chiuso gli occhi e portato le mani sulla faccia come l'autista che correndo a velocità folle vede il "muro" verso il quale si sta schiantando, solo un attimo prima.

      Sembra lo scenario perfetto per un film apocalittico di serie B ..... Ma con regista, sceneggiatore, produttori ed attori di serie A !

      Si perché, sono convinto che, chi da tempo immemore si sta fronteggiando sulla scena dell' esercizio e conservazione del "potere", come in una interminabile partita tra due "giocatori", interminabile ma in "equilibrio", stia prevalendo sulla parte avversa.

      Non è importante chi prevale tra le due(?) parti, il problema è che viene meno l'equilibrio, quello stesso status quo che tra mille alti e bassi ha permesso centinaia anni di relativa "calma".

      E se metti alle corde, senza via di uscita, il tuo avversario che sente arrivare la sua fine, l'unica alternativa per lui sarà quella di giocarsi il tutto per tutto ....... e dovrà farlo in fretta e molto,ma molto, "velocemente".

      Diceva Sun Tzu : " Quando non hai più scelte porta la battaglia al tuo nemico" ......

      Ed a questo punto si abbandona la Tattica e si attua la Strategia ....

      Come te torno alla mia "finestra" .... non senza controllare di averla chiusa "bene" ;)

      Un abbraccio

      Videre Nec Videri

      Elimina
  15. MBLux Innanzitutto grazie per il lavoro che hai fatto sinora, sono certo (o meglio, mi auguro) che si tratta solo di una pausa riflessiva, per meglio digerire quanto ricercato e studiato sinora, certo è strano che ci siano periodo in cui tutto nasca e si evolva e periodi in cui tutto sembra comprimersi, come in un respiro evolutivo.

    Goditi il panorama dopo le fatiche dell'ascesa, più tardi riprenderai la via per la vetta...

    Ci si ritrova su uno dei sentieri che sale ...

    Un saluto fraterno
    Yokupoku

    PS: reimmetto un commento mio (uguale a quello del 30 gennaio 2017) che ho chiesto di rimuovere al gentilissimo MBLux in quanto conteneva erroneamente il rifermento ad un link , scusandomi con Stefano Pozza per il suo commento in risposta che scompare assieme al mio e ringraziando ancora Mblux per la disponibilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Yokupoku La metafora del respiro è quella che preferisco perchè è l'essenza di ogni cosa. Si cammina verso la vetta, ma la salita segue la via degli opposti che si alternano.
      C'è chi lo chiama il respiro di Brahma, il respiro di Dio ;-).
      Un caro saluto a te.

      PS: reimmetto la mia precedente risposta al tuo commento :) Grazie ancora :)

      Elimina
  16. ...“State attenti, vegliate, perché non sapete quando sarà il momento preciso”, ci dice (Marco 13, 33). Ciò non vuol dire né “Accadrà comunque, quindi alzate le mani” né “Cercate di vedere quando arriva e stroncatelo sul nascere”. Quello che Cristo comanda è invece un impegno consapevole e l’attenzione a un mondo che potrebbe svanire in qualsiasi momento, domani o nel prossimo millennio. La nostra distruzione sempre in agguato dovrebbe portarci non al panico o alla rassegnazione, ma a investire maggiormente sull’istante che viviamo, sulla “vita in abbondanza” (Giovanni 10, 10).

    In epoche notevolmente meno sicure delle nostre, il teologo C. S. Lewis ha pronunciato un discorso a Oxford mentre Hitler flagellava l’Europa. “La guerra”, ha detto, “non crea una situazione nuova. Si limita ad aggravare la situazione umana permanente di modo che non la possiamo più ignorare. La vita umana è sempre stata vissuta sull’orlo di un precipizio”. Allo stesso modo, l’Orologio dell’Apocalisse non fa che sottolineare ciò che è sempre stato vero: che questo momento è l’unico che possiamo essere certi di godere. E allora i nostri rapporti e le nostre scelte attuali, i nostri vizi e le nostre virtù, sono di estrema importanza.

    Solo Dio può dirvi quello che dovreste fare a livello personale – chiamare il vostro rappresentante locale o piantare un albero, scrivere un articolo in difesa di Trump o fare pace con il vostro coniuge. Ma io posso dirvi questo: qualunque cosa sia, conta. E non perché potrebbe salvare il mondo. Il mondo, ricorderete, è già stato salvato. No, le vostre piccole gentilezze e i vostri grandi progetti contano per lo stesso motivo per cui hanno sempre contato: perché ogni secondo di gioia umana è un secondo per cui la morte di Dio è valsa la pena. E allora, qualsiasi cosa facciate, lottate per il secondo successivo del vostro prossimo come se fosse – e potrebbe esserlo – l’ultimo che avrà. ..."

    Spunti di riflessione tratti da qui:

    http://it.aleteia.org/2017/02/08/come-ho-imparato-a-smettere-di-preoccuparmi-e-ad-amare-lorologio-dellapocalisse/

    Con l'augurio e la speranza che i nostri cuori possano vivere liberi dall'angoscia

    Lico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Lico 9 febbraio 7:29. Bellissimo contributo, Lico, che condivido appieno. Mi sono sempre affacciato al fenomeno di profezia con l'ottica della speranza e della valorizzazione del proprio qui-ora, esattamente come hai ben illustrato anche tu nel tuo commento. Grazie mille.

      Elimina
  17. Qualcuno di voi conosce Jakob Lorber? Mistico sloveno della prima metà dell'800. E' interessante, parla anche della seconda venuta di Gesù

    http://www.legamedelcielo.it/lorber/il_profeta_sconosciuto.htm

    info anche su Wikipedia

    Lico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://www.jakoblorber.it/

      consiglio la lettura dei libri gratuiti all'interno del sito
      Lico

      Elimina
    2. @Lico "Lo scrivano di Dio" :) l'ho studiacchiato a più riprese ma ammetto di non aver mai approfondito il suo lavoro come si deve, a causa anche dell'eccessiva vastità dei suoi scritti e degli argomenti che affronta, molti non collegati alle profezie, ma alla sua personale cosmogonia.
      Mi ha sempre dato l'idea di un personaggio "controverso", ma non sono abbastanza ferrato per dirlo con certezza.

      Aggiungo ai tuoi link questo:

      http://risveglio.myblog.it/wp-content/uploads/sites/245753/2015/01/Fine-del-mondo-di-Jakob-Lorber.pdf

      Un caro saluto.

      Elimina
    3. @MBLux Anch'io lo percepisco come "controverso", così come mi era capitato per don Guido Bertoluzzi ("Genesi Biblica") , mentre non nutro alcun dubbio davanti a "L'Evangelo come mi è stato rivelato" di Maria Valtorta. Grazie per il confronto di idee.
      Lico

      Elimina
  18. Mar Morto, trovate nuove tracce dei manoscritti: una nuova grotta per i "rotoli

    http://www.repubblica.it/scienze/2017/02/09/news/trovate_nuove_tracce_dei_manoscritti_del_mar_morto-157945258/

    RispondiElimina
  19. non molto attendibile ma interessante per le foto, almeno per i nostalgici di nibiru, che in ogni caso potrebbe fa riferimento anche ad assenzio.
    http://www.royaldevice.com/CALENDARIO/SECONDO-SOLE-TROVATO-2.pdf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Tianos "nostalgici di Nibiru" è bellissima :-D Si, oltre al fatto che di foto del genere (puntino rosso opaco in arrivo dalle profondità del cosmo) credo di averne viste centinaia negli ultimi dieci anni. Pdf da leggere con lo spirito di chi legge un racconto di fantascienza. Mi viene anche da dire che se un corpo celeste dovrà realmente impattare la Terra, sulla base di quanto affermano alcune profezie, prima o poi ci azzeccheranno anche quelli di Royaldevice. :))

      Elimina
  20. Stefano Pozza
    Messaggio dell'8 Febbraio dato ad Angela
    Questa sera la Mamma si è presentata tutta vestita di bianco. I bordi del suo vestito erano dorati e aveva il capo coperto da un grande manto di velo come trasparente, trapuntato di luccichii. La Mamma aveva una corona da Regina sul capo. Sul petto un cuore di carne circondato di spine. Aveva le mani giunte in preghiera e i piedi erano scalzi e poggiavano sul mondo. Mamma era molto triste, le lacrime rigavano il suo volto e bagnavano il suo vestito.

    Sia lodato Gesù Cristo

    "Cari figli miei, grazie per aver risposto a questa mia chiamata.
    Figli miei, vedervi qui mi riempie il cuore di gioia, nonostante la gran tristezza che inonda il mio cuore.
    Figlioli, anche questa sera sono qui a chiedervi preghiera, preghiera!
    Figli amatissimi, quello che da tempo vi avevo detto sta per compiersi e tutto questo mi arreca tanto dolore, ma il dolore e la sofferenza più grande è sapere che molti di voi mi tradiranno. Sì figli, molti di voi si tireranno indietro e rinnegheranno il nome mio e il nome di mio Figlio Gesú.
    Figlioli, molti rinnegheranno la fede. Pregate affinchė questa tiepidezza che sta inondando il mondo diventi una fiamma che illumina e che riscalda i cuori.
    Figlioli, ancora una volta vi chiedo preghiera per la mia amata Chiesa e per il Vicario di Cristo, gravi pesi e responsabilitá gravano su di lui.
    Figlioli, ancora una volta vi invito a formare Cenacoli di preghiera: tirate su cenacoli e riempite le vostre mani con le corone del santo Rosario e le vostre labbra di preghiera, lodi e benedizioni. Fate risuonare le mura delle vostre case di preghiera.
    Imparate a benedire coloro che vi fanno del male e astenetevi da ogni giudizio. Il giudizio non spetta a voi ma a Dio. Ė Lui l'unico giudice, voi dovete essere apostoli non giudici!"
    Poi mentre la Mamma parlava si ė fermata, ed ė apparso alla sua destra San Michele Arcangelo. Era come un grande condottiero, aveva una corazza scintillante e tra le mani aveva una grande bilancia.
    La Mamma ha ripreso dicendo: "Pregate, mettete l'Italia sotto la protezione di San Michele Arcangelo, grande condottiero contro le forze del male.
    Pregate figli, mettetevi in preghiera stando in ginocchio. Piegate le vostre ginocchia e prostrate a Gesú il vostro volto. Non distogliete lo sguardo dal cuore di Dio."
    A questo punto ho visto una grande Ostia che pian piano ė diventata di carne. La Mamma ha ripreso: "Questi è mio Figlio che palpita d'amore per ciascuno di voi, gioisce con voi, piange per voi, soffre con voi e per voi.
    Figlioli, Dio vuole salvarvi, perché Dio ė Amore!"
    Infine la Mamma ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

    RispondiElimina
  21. Buongiorno scrivo qui il mio pensiero perché non riesco ad iscrivermi a "commenti sul post".Sono arrivato su questo sito partendo da ricerche su Gustavo Roll. Le profezie hanno attirato la mia attenzione. Non avevo la minima idea che tanti profeti avessero scritto in merito ad una terza devastante guerra ed alla conseguente nuova era. Da cristiano , ho sentito più volte dalle scritture dell'ultima venuta di Cristo , e dei grandi ed inequivocabili segni che la annunceranno. Non pensavo e sicuramente come tutti non speravo che l'umanità dovesse a livello globale patire quanto affermato da tali messaggi o visioni. Come già scritto su un canale riguardante le previsioni di Roll, c'è una cosa che mi angoscia se così ,si può dire. Si parla di questi eventi futuri con precisione , mettendo in evidenza l'esattezza delle previsioni la dove sono potute essere state costatate. Ora chiedo questo:
    1)E' già tutto scritto e prestabilito in un preciso disegno? Da credente di associare questo disegno senza (a mia interpretazione) Misericordia , Perdono , Speranza a DIO , Amore ,Creatore e Salvatore , mi riesce difficile , nel mio stato attuale di coscienza e consapevolezza. Dico il perché e apro il secondo punto!
    2) Dove è finito il libero arbitrio?
    Se si può anticipatamente prevedere certi eventi , dove va a finire la mia libertà di scelta. Io sto scrivendo questo messaggio ma fino a quando non darò l'invio materialmente, l'invio schiacciando un tasto, quello che penso o desidero non avrà conseguenze per nessuno , rimarrà mio pensiero e opinione , lo stesso vale per un ordine o un'azione. Se ho la libertà datami da Dio di fare una cosa o cambiare idea e di non farla, come può questo essere previsto. Altrimenti nulla avrebbe senso ! E’ già tutto scritto ! Non servirebbe ne pregare , ne impegnarsi a cambiare se stessi ed il mondo in meglio , in un cammino d'Amore , tanto è già tutto prestabilito. Almeno i messaggi mariani pur facendo riferimento a satana libero , ad un grande pericolo in agguato da lui costruito con la nostra collaborazione, danno sempre una speranza!" Nulla è perduto , pregate , convertite i vostri cuori,scongiurate ,con l'amore, la distruzione" Ora le parole forse non sono esatte , ma il concetto credo sia quello. Amore , conversione corrispondono a salvezza. E’ vero la vita non muore mai , eventualmente evolve , continua nell'eternità e nella successiva reincarnazione in se stessi. Almeno credo! Gesù , Dio incarnato ne ha dato dimostrazione a conferma di fede. Crocifissione, distacco temporaneo dal corpo umano , ma poi "Resurrezione" eterna, a sconfitta della morte ,per sempre. Questa fede mi può anche far accettare a gran malincuore , pur senza esserne consapevolmente preparato , il male e le sue conseguenze temporanee. Ma un disegno Divino Senza libero arbitrio non lo comprendo , senza di esso per quanto ne so non dovrebbe esistere nemmeno il male . DIO non l'ha creato così, malvagio, lui ha avuto la liberà di scegliere di diventare tale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero che le mie meditazioni a riguardo possano aiutarti, naturalmente sono riflessioni personali.
      1) in fisica non esiste il libero arbitrio, ossia perchè dal momento del bigbang ad oggi abbiamo un verso temporale (ossia una direzione) essa è già tutta scritta e immodificabile.
      Ma...un sant'uomo disse: siamo schiavi eppur così liberi.
      2) perchè e vero siamo predestinati forse, ma con quale giudizio potresti affermare di non essere libero? ad esempio delle scelte fatte nella tua vita quante di queste potresti dire senza avere il senno di poi (ossia la consapevolezza delle conseguenze che ne scaturirebbero) che non le avresti comunque prese?
      dico questo perchè pensare ad un futuro predestinato tende idealmente ad un immagine di schiavitù, ma Dio che è onniscente potrebbe aver creato tutto lo scibile con già presenti in esse tutte le scelte delle infinite anime che hanno abitato questa realtà, comprese le preghiere per cambiarne il destino, i nostri errori e le nostre conversioni da una parte o dall'altra.
      quando Dio dice a mose che avrebbe indurito il cuore del faraone forse era semplicemente perchè sapeva che la sua scelta sarebbe stata quella, che come anima quella sarebbe stata la sua vocazione.
      O forse chissa ..se si considera la vita, come vita eterna, noi non siamo che attori su un palcoscenico e questa non è altra che un'esperienza per diventare attori migliori.

      Elimina
    2. Ti ringrazio per la risposta. La rispetto ma così meditata non mi corrisponde , continuo a non vederci nessun senso.Naturalmente è solo il mio personale parere, probabilmente limitato nella conoscenza e consapevolezza , ma Dio spiegato da questa teoria quantistica , non lo riconosco. Grazie , buona serata.

      Elimina
    3. Mi permetto con estrema umiltà di inserirmi tra le vostre riflessioni, sperando di aggiungere un ulteriore spunto, con un mio piccolo contributo.

      Se ho ben capito il "senso" del pensiero di Silvercard, il parallelo tra Profezia-Libero Arbitrio, porterebbe ad una contraddizione in sé.

      Esso indicherebbe un problema di fondo, per cui l'azione umana libera e senza costrizioni si rivelerebbe ininfluente di fronte alla Azione Divina ed ai suoi "piani".

      Ma proprio in questa dualità si evidenzia la grandezza ed al contempo, la meraviglia del messaggio di salvezza che risiede nella profezia rivelata ed il contributo del libero arbitrio, ricevuto quasi come dono, atto a discernere attraverso le nostre libere azioni, la via per giungere appunto alla salvezza stessa.

      Il fine ultimo di ogni Cristiano Cattolico è quello di giungere attraverso l'esilio terreno al ricongiungimento con il Padre Celeste in Cielo, e questo avviene attraverso il rispetto scrupoloso delle leggi e dei comandamenti che ci sono stati rivelati nelle sacre scritture e che si sono saldati nel sacrificio sulla Croce di Nostro Signore Gesù Cristo quale ultimo atto d'Amore verso il suo popolo.

      Ma, e ci tengo a sottolinearlo, l'atto salvifico E' solo e soltanto Personale.

      Ognuno di noi sceglie LIBERAMENTE di salvarsi o meno, proprio in virtù del nostro libero arbitrio.

      Non spetta a noi in maniera collettiva intervenire sull'evolversi degli eventi ed influire su di essi, anche se terribili, con il fine di cambiarli.

      La Profezia, a mio parere, par execellence è l'Apocalisse.
      Questa ci viene "rivelata" dall'Evangelista Giovanni, sempre a mio parere, come un Dono.

      Il progetto divino ivi rappresentato è si "ineludibile", proprio perché facente parte della divina volontà, ma il dono sta nell'avvertimento insito nel messaggio che vuole essere un percorso di preparazione e non un finale che si possa cambiare.

      Pensare di cambiare "il finale" sarebbe un enorme atto di superbia, e sappiamo bene chi di questa superbia ne ha fatto la sua causa estrema di eterna perdizione.
      Di contro chi ha fatto atto di solenne umiltà dichiarando Mi Ka El? guida la Milizia Celeste proprio contro l'Angelo perduto.

      Pertanto, e sempre a mio umile parere, il libero arbitrio non va interpretato come una arma spuntata di fronte agli eventi, bensì come il gladio con cui combattere per la salvezza, che ripeto E' Individuale, Unica e Personale.

      Quando dici "è tutto scritto" oppure "è tutto stabilito" dici il vero, infatti così deve Essere!
      Non spetta a noi cambiare i piani!
      Non è questo il senso della profezia!

      Il libero arbitrio serve a cambiare noi stessi non i piani del Padre!

      Un ultimo pensiero lo rivolgo al buon Tianos..... ed al punto 1 del suo commento:

      "
      in fisica non esiste il libero arbitrio, ossia perchè dal momento del bigbang ad oggi abbiamo un verso temporale (ossia una direzione) essa è già tutta scritta e immodificabile."

      Che ne direbbe il Gatto di Schrödinger? ;))))))))

      Videre Nec Videri

      Elimina
    4. Anonimo , buongiorno. concordo con te su molto di ciò che hai scritto.Quello da cui dissento , che da origine alle mie perplessità , è questo: Credere ad un messaggio DIVINO riguardante tutto il creato, messaggio che da compimento alla venuta di Dio incarnato , alle sue parole e testimonianza è una cosa, non mi riesce per nulla difficile, è una fine che prelude ad un nuovo inizio , un passaggio OBBLIGATORIO nel disegno di Dio , che pur dando totale libertà di scelta a tutti , dice: tornerò ,e quando accadrà.... (Apocalisse). Altro è dire , nel contesto in cui viviamo , tra le due venute , o dall'origine dell'umanità a oggi ,le scelte perpetrate da ogni singolo individuo , non hanno avuto conseguenze diverse per se e per il prossimo , in base alla direzione in cui la scelta si è orientata. E' indifferente , tanto tutto è già scritto è preordinato, comunque tu agisci ciò che deve accadere a te o ad un altro accadrà indipendentemente dalle tue scelte. Potrei farti l'esempio che nelle scritture si descrive Dio che parlando ad un suo prescelto gli dice che distruggerà una città. Poi sappiamo che grazie alle sue preghiere ed altro ciò non è avvenuto. So che per risposta molti altri esempi possono essere fatti a conferma di un'idea piuttosto che di un'altra. Per fede so che è importante fare discernimento su queste rivelazioni, Gesù stesso ha messo in guardia a tal proposito, dicendo che molti verranno , parleranno nel suo nome, ma che a nessuno è dato sapere il momento in cui tornerà. Molti messaggi sono rivelati a persone che superano quel confine invisibile per propria volontà , non Divina ,ma bensì perché contattati da entità alle quali ci si è avvicinati con specifiche tecniche o riti che per certo so hanno intenzioni ed intenti tutt'altro benevoli Sono capaci di ingannare e falsificare tanto quanto di adoperarsi per far in modo che i loro inganni vengano attuati.Rispetto l'opinione altrui, ma ripeto non riesco e non voglio condividerla per ora ,magari pur sbagliando ,in quella direzione . Comunque ti ringrazio, spero che le mie idee contrastanti , non ti facciano in alcun modo risentire nei miei confronti. Grazie e buona giornata.

      Elimina
    5. La risposta è in realtà molto semplice: si tratta di cooperazione col divino! Certo, molte sono predeterminate, ma siamo anche noi a contribuirvi, in una direzione o nell'altra! Ecco perché si può anche cambiare il corso degli eventi, laddove possibile! Non a caso si spiega così anche il famosissimo Butterfly Effect, oltre a molte altre eccezioni alle regole! ^^

      Elimina
    6. @ Innerina,

      Trovo interessante il suo commento.

      Ma spero non mi troverà inopportuno se le chiedo di estendere il suo pensiero così da aiutarmi a meglio comprendere alcune sue affermazioni.

      " La risposta è in realtà molto semplice: si tratta di cooperazione col divino!"

      Come ritiene si sviluppi questa cooperazione con il divino?
      Su quali basi o regole e soprattutto con quale Divino?

      "Ecco perché si può anche cambiare il corso degli eventi, laddove possibile!"

      Si ritiene possibile cambiare gli eventi, va bene, ma questo "laddove possibile" su quali basi si coniuga con l'intervento umano nel cambiamento, con un possibilismo concesso?

      Temo, che se ho ben interpretato la sua affermazione, l'atto in sè in imperio si limiterebbe ad un ambito di concessione possibilista, determinato dalla volontà stessa di una concessione circoscritta dalla stessa volontà divina.

      "Non a caso si spiega così anche il famosissimo Butterfly Effect"

      Se accettiamo che il batter d'ali di una farfalla produca un terremoto all'altro capo del mondo, se ne deduce che la visione antropocentrica espressa prima tra le sue affermazioni non risulterebbe l'unica "forza" decisionale nel cambiamento.

      Avremmo così una azione di tutta la natura, nel suo complesso, nelle cause - effetto delle trasformazioni ed interazioni nel quadro del disegno Divino escludendo per principio logico la figura umana, relegandola a singolo ingranaggio inserito in un meccanismo autonomo.

      Pertanto il dubbio che sorge, e che umilmente le chiedo di aiutarmi a sciogliere, comporterebbe ad excludendum la non centralità dell'azione umana e la sua inutilità nell'intervenire in qualsivoglia processo di cambiamento.

      "oltre a molte altre eccezioni alle regole!"

      Qui posso condividere il principio ispiratore, ma mi sarebbe di grande aiuto riuscire a comprendere il manifesto delle regole, che così stabilite, renderebbe sicuramente più facile poterne intendere le eccezioni.
      Se le conosciamo ed identifichiamo sarà quasi una conseguenza logica associarne l'eccezioni ed i loro effetti.

      Le chiedo scusa se mi sono permesso di chieder lumi e se questo le sottrarrà del tempo, ma rimango convinto che attraverso il confronto di così profonde ed acute certezze e convinzioni, si possa accrescere e dare "sale" al confronto stesso, sia nei commenti, sia per affrontare i dubbi che ci sovvengono nel leggerli e nel tentare di comprenderli, senza scadere in facili pensieri new age od altro.

      Videre Nec Videri

      Elimina
    7. @ Videre, mi fa sorridere il suo linguaggio decisamente aulico, sebbene a volte incomprensibile!... =D
      Rispondo subito: la cooperazione col divino è solitamente inconscia, inconsapevole, a volte si tratta persino di istanti che possono fare la differenza tra la vita e la morte! Ci sono infatti numerosissimi casi che solo per una sensazione o un'intuizione anche folgorante ascoltata, delle vite si sono miracolosamente salvate in extremis! Ricordiamo infatti che Dio non parla mai nel rumore, altrimenti sarebbe impossibile recepirlo!
      Quando invece è conscia, solitamente si tratta di soggetti ormai svegli od evoluti spiritualmente, in grado di riconoscere e leggere il divino negli eventi, nei piccoli o grandi segnali che vengono ricevuti da Lui (Dio o i suoi preposti, come Gesù o i santi, etc... e se vogliamo anche parlare delle altre confessioni, mettiamoci pure i relativi nomi!) lungo il percorso, il cammino della sua vita! Alla fine spesso si rivela un perfetto ordine nella trama al livello superiore di questa vita, in cui ogni evento, ogni incontro ha un perfetto senso, in cui la storia non potrebbe mai essere diversa nemmeno per una sola virgola, altrimenti non si permetterebbe mai un risultato simile! Lo so per esperienza personale, soprattutto in sogno! ^^
      Per farla breve, solitamente la cooperazione si crea come una connessione tra i due lati umano - divino, la parte degli eventi che arrivano non potendoli controllare o modificare proviene da lui, ma sai che puoi invece farlo in corso d'opera e questa è la tua parte!
      Ad esempio, uno fra i tanti e possibili: il sistema t'impone l'ennesimo prelievo fiscale (tasse), e non puoi farci nulla che subire la loro decisione... eppure tu cittadino se sei informato, sai che puoi contrapporre lo sciopero fiscale e così cambiare o meno il corso della tua vita, qualora decidessi di farlo o meno! E tante decisioni del genere possono addirittura cambiare il corso della storia a livello più generale!
      In quanto alle regole, è quasi inutile aggiungere che obbedisce alle stesse regole del libero arbitrio ovvero della famosa regola d'Oro che accomuna tutte le religioni: http://www.peacelink.it/pace/a/17807.html
      Ciò vuol dire che il laddove possibile, fa riferimento proprio a quanto suddetto: non puoi pestare i piedi agli altri, né arrogarti diritti non tuoi, sennò avrai ripercussioni negative di ritorno che di divino non hanno nulla! Obbedisce infatti anche agli stessi suoi limiti!
      In altre parole, per quanto abbiamo potere, non lo abbiamo su tutto! Come la morte ad esempio! Era questo il senso di laddove possibile!
      In realtà per il Butterfly Effect intendevo l'importanza che anche ogni minimo, insignificante evento può avere nel modificare il corso degli eventi. Mai visto uno di quei video di sensibilizzazione, come per esempio sulla pulizia dei luoghi? Uno butta cartacce a terra, un altro ne butta altre e così via, il primo poi ritornando trova il posto lercio... ebbene, basta così poco per evitarlo, semplicemente non farlo! Analogamente allo stesso modo si arriva anche al concetto di Massa Critica che porterebbe al salto quantico, un'evoluzione importante nell'umanità in tutti i sensi!
      Queste sono le eccezioni, compresi i miracoli, sono quelle dove ad un certo punto si perde il potere decisionale umano che sommandosi diventa così enorme da affidarsi alla sorte, al divino per rivelarsi poi nell'esito venturo degli eventi! Possiamo vederlo molto bene ad esempio dagli scenari di guerra profetizzati, da dove partiranno, come si svolgeranno e come potrebbero finire! É come se ad un certo punto critico si perda la propria certezza dell'esito e ci si debba affidare ai piani alti per sperare che vada in un senso o nell'altro, perché ci possono anche essere troppe variabili concomitanti imprevedibili (o anche prevedibili ma non controllabili) per poterla avere!
      Spero di essere stata chiara! Se ci sono altri dubbi, ditemelo pure che provo a districarveli! ^^

      Elimina
    8. @ Innerina,

      Grazie per la sua risposta ed il tempo che mi ha dedicato.

      "Spero di essere stata chiara!" ..... Chiarissima !!!

      Nondimeno dopo la famosa regola d'Oro il quadro ha perso ogni limite crepuscolare e si è manifestato in tutto il suo splendore, un vero lampo nel buio !!

      Le riconosco una granitica certezza di pensiero e convinzioni, tale da indurmi, non senza umile rispetto, ad invidiare la sua biblioteca.

      Son certo che lì si trova il suo Depositum Fidei, ovvero quell'arcano sapere che, non senza fatica nel discernimento, avrà illuminato il suo terzo occhio e quindi aperto la conoscenza sul Tutto.

      Riuscire a comprendere l'inconscia e conscia alternanza di cooperazione col divino era, lo riconosco, un mio limite dovuto probabilmente a mie arcaiche convinzioni.

      Ma ho trovato veramente sottile quasi magico il requisito per operare sulla parte "conscia" che se son riuscito a ben capire, è riservata a soggetti particolarmente evoluti spiritualmente o Svegli.
      Ma qui debbo riporre la mia fiducia sul suo Sogno.
      Ed essendo un ambito estremamente personale ed intimo come il suo riposo notturno e quello che crea nella sua mente, non posso certo commentarlo.

      "Se ci sono altri dubbi, ditemelo pure"

      No grazie davvero, sento di poter dire che se anche avessi avuto qualche altro seppur piccolo dubbio, dopo questo suo pregevolissimo intervento me li ha chiariti tutti.

      La ringrazio nuovamente per la risposta ed aspetto avidamente altri suoi commenti per poterli leggere e, se riesco, a farne tesoro.

      Cordiali Saluti

      Videre Nec Videri

      Elimina
    9. @VidereNecVideri caro Videre, è evidente che Innerina sta applicando la nota massima "rem tene, verba sequentur".
      Torno a leggervi con rinnovata attenzione, meditando in particolare sul concetto di "famosa regola d'Oro", di chiara ispirazione stoica.

      Elimina
    10. @ MBlux,

      Il frutto più prezioso, a mio umile parere, di questa "dotta" discussione che si è sviluppata sul tuo Blog, è rivedere un tuo commento. ;))

      Il saggio Censore se ci leggesse da lassù ( o da laggiù ) potrebbe kafkianamente trasformarsi in un più moderno Ionescu, in ragione delle "basi" che sostengono il "rem tene", ma son pur convinto che il bello del pensiero si possa manifestare in modi a volte sorprendenti.

      Sulla " famosa regola d'Oro " direbbe Jeb " crollerebbe qualsiasi gentiluomo " ... e lo ammetto lì sono "crollato".

      Come non ho dubbi nell'immaginare lo stesso destino nel grande Marco Aurelio che su questa regola, prenderebbe egli stesso con ambedue le mani quelle di Commodo, guidandone egli stesso la lama fino al punto dove la punta acuminata strappa il velo della coscienza e regala l'oblio del distacco e del ..... silenzio.

      Un caro saluto

      Videre Nec Videri

      Elimina
    11. @VidereNecVideri "Che ne direbbe il Gatto di Schrödinger?"
      Qualche anno fa ebbi un'illuminante discussione con un caro amico fisico, con una grande passione per certe conoscenze di stampo gnostico, che cercava continuamente di conciliare scienza e religione con la stessa solerzia di chi vuol fare andare d'accordo due fratelli discoli che si fanno sempre i dispetti tra loro. Cercherò di farla breve.
      In sostanza affermava l'immutabilità di Dio come suo attributo irrinunciabile per potersi definire, appunto, "Dio". La sua immanenza e, al contempo, trascendenza rispetto a tutte le sue parti.
      A suo dire, Dio comprende in sé tutte le mutazioni possibili, ragion per cui tutto è già esistente e stabilito nel non-tempo di Dio, compreso il gatto vivo e morto contemporaneamente del buon Schrödinger. Il libero arbitrio lo innestava nel concetto scientifico di "variante quantica temporale".
      E' una vecchia teoria del 1956 di un certo Hugh Everett III, secondo il quale esistono tante varianti nell'unità di tempo quante sono le possibili variazioni quantistiche delle particelle che andiamo a considerare.
      In sostanza, le nostre scelte possibili sono tutte presenti nella Realtà di Dio, ma noi viviamo e sentiamo solo quella che decidiamo di intraprendere. Viene quasi da chiedersi chi sia quel "noi". :)

      Un caro saluto.

      Elimina
    12. @ MBLux,

      Caro MBLux il tuo commento è molto affascinante.

      Porta la mente a volare .....

      Ma la mia natura semplice mi ha sempre reso difficile riuscire a trovare un Trait d'union tra Scienza e Religione.

      E provo una sincera invidia per chi riesce, anche solo in modo sperimentale o empirico, ad avventurarsi in un terreno difficile come quello esplorato dal tuo amico fisico.

      Personalmente, però, ho sempre diffidato sia di quegli scienziati che cercavano di "provare" l'esistenza del divino in causa delle loro "conoscenze", sia di chi per contro provava a dimostrarne l'inesistenza.

      Questo perché trovo inconciliabile il fisso con il mutevole.

      La Scienza è, a mio umilissimo avviso, intrinsecamente mutevole, ma soprattutto in continua evoluzione.
      Da Pitagora ad Einstein ne è passata di acqua sotto i ponti.
      Essa è un continuo viaggio dall'alfa iniziale fino ad un omega che non raggiungeremo mai.

      Qui forse non volendo si viene anche a demolire i principi della gnosi, ma è meglio che mi fermo ....

      La Religione, quale che sia, si basa su principi opposti.
      E' la Rivelazione dell'omega senza necessità da parte di crede di sperimentare o discernere.

      E' un punto fisso.

      Questo comporta l'accettazione della "rivelazione" non già in maniera acritica ma per atto di fede.
      Ed essa non è "misurabile".

      Nel bene o nel male questo "sentire" comporta una accettazione assoluta di una verità che "incontri", "assimili" e soprattutto "ricevi".

      Senza scandalizzare nessuno la Fede è "un atto passivo".

      Il solo "contestualizzarla" comporterebbe una corruzione della stessa da parte di chi la vive, richiederebbe ovvero una rinegoziazione tale che ne cambierebbe, anche se non voluto, la natura.

      Il povero felino nella scatola cambia il suo "stato", in virtù della nostra libera scelta di vederlo/non vederlo, nell'istante in cui decidiamo di interagire con lui.

      Interveniamo così, corrompendolo?

      Si, se ci consideriamo elementi di interazione con il povero micio, ma così di contro "divinizziamo" ( non inorridire ..) la nostra azione e ci poniamo ad un livello attivo, oserei dire centrale nella misura delle cose.

      No, se accettiamo l'Idea stessa del felino.
      La sua accettazione ne conserva l'immutabilità al di là del fatto che possiamo o meno "vederlo".
      Il libero arbitrio di "vedere" non muta l'Idea in sè.

      Probabilmente il tuo amico mi crocifiggerebbe in sala mensa per quanto da me esposto :))))) ma mi piacerebbe chiedergli se quando affermava " l'immutabilità di Dio come suo attributo irrinunciabile " non ne aveva " mutato" inconsapevolmente l'attributo dell'immutabilità, interagendo con "lui" anche solo "pensandolo" ;))))

      Un caro ed affettuoso abbraccio

      Videre Nec Videri

      Elimina
    13. Carissimo VNV,
      Mi trovi in accordo quando esprimi la tua convinzione di una scienza in perpetua evoluzione. Non può essere diversamente, altrimenti diventa dogma (ma credimi, per esperienza personale, dogmi e posture dogmatiche le troviamo anche in campo scientifico... purtroppo).
      Al contrario, non mi trovi d'accordo quando dici che la religione è un punto fisso.
      Penso infatti che la religione sia come la scienza, capace di evolvere, ma le posizioni dogmatiche vi sono più forti, più dominanti di quelle che si possono incrociare in campo scientifico. Allora l'evoluzione è solo più lenta, ma inesorabile. Appare fissa solo se la si guarda su scala umana, un po' come i continenti, quasi immobili e costituiti di roccia solida alla scala umana, ma flessibili e pieghevoli se osservati su scale geologiche.
      In entrambi i casi, questo lento movimento crea montagne, reali o spirituali, destinate tuttavia a ridiventare pianure e poi ancora montagne. Tutto ciò merita di essere osservato e contemplato con lo stupore dello sguardo di un bimbo, senza paure, senza allarmismi: è la semplicità del creato.
      E lasciatelo in pace 'sto povero gatto...
      ;-)
      YMan

      Elimina
    14. @ YMan,

      Caro YMan, mio buon amico di penna .... perdona l'anacronismo ma sono uno che ama ancora le "vecchie" cose, pur utilizzando una tastiera e non quell'antico mezzo tanto caro e dispensatore d'inchiostro.

      Leggendo il tuo intervento mi hai fatto fare un salto nel passato con la mente.

      Il ricordo mi vede frequentatore di una importante scuola gestita da Gesuiti nella mia città, e più precisamente nel periodo delle elementari.

      La Maestra mi pose un banale problema di matematica.

      Maestra: Allora, tu hai con te 10 caramelle.
      Se il tuo compagno di banco ne mangia 4, quante ne rimangono?
      IO: 10 Maestra !
      Maestra: Come 10 ?! Sei sicuro? Pensaci bene!
      IO: Non devo pensarci, se Alessandro prova a fregarmi una o quattro caramelle gli spezzo la mano !

      Stranamente notai, e mi rimase particolarmente impresso, come il boato di risate che si scatenò in classe era perfettamente sincrono con il tremore del labbro della maestra, la quale dimostrò una strana interpretazione delle parole di Nostro Signore: " Lasciate che i bambini vengano a me", inviandomi di corsa dal Preside.

      Pur nel rispetto della figura di questo austero gesuita, ovvero il preside del nostro istituto, non ritenevo egli al pari di N.S. ma tanto fu che il "bambino" venne comunque mandato da Lui.

      Dopo 15 minuti di paterna indifferenza decise di parlarmi.

      Il senso del suo ragionamento verteva sulla "fissità" di alcune basi acquisite come certe ( 2+2 fa 4, 10-4 fa 6 ) e via discorrendo, e di come le "azioni" esterne fossero un corollario che agiva sugli effetti senza snaturarne la natura stessa.
      Stabiliti dei punti fermi, chiamali pure Dogmi se vuoi, questi presi a base di conoscenza, non mutavano mai nella loro fissità, ma di contro ciò che in realtà cambiava era l' "esperienza" percepita nella persona.

      Persona che, intrinsecamente volubile, non poteva "conformare" la realtà alla sua intima "percezione" della stessa, bensì variare quel tanto concesso senza lasciare la dritta via.

      Fui congedato dopo la lectio magistralis, felice che le palme delle mie mani non avevano incontrato la grande castigatrice ( la mitica bacchetta ), e con la reprimenda a mantenere sempre un contegno degno della situazione.

      Accettai il tutto con spirito e forma degne del miglior Winston Smith, non senza ribadire che pur facendo ammenda nessuno comunque doveva toccare le mie caramelle.

      Tornai in classe con ancora vivida l'immagine della vena sulla fronte del preside pulsante e premonitrice di prossime sventure, se non avessi subito alzato i tacchi da lì.

      Ma qualcosa nella mia mente rimase.

      E con il senno di poi, e soprattutto con il tempo, felice compagno nello stemperare una innata indole ribelle, riconobbi il "valore" di quelle parole.

      Caro YMan la Religione non può evolvere.
      Quale che essa sia.

      Mutando i suoi aspetti base, ciò che cambia non è la Religione stessa, ma come noi ne percepiamo i principi.

      Muta la nostra percezione.

      E nel farlo mutiamo l'oggetto della nostra attenzione.

      Ne relativizziamo gli aspetti accordandoli all'evoluzione dei nostri desiderata e costumi del tempo. Ed a questo punto creiamo tante Religioni quanti sono gli "osservatori" che interagiscono con Lei.

      Almeno, umilmente ed indegnamente, questa è la mia convinzione ......

      Un sincero abbraccio

      Videre Nec Videri

      Elimina
    15. Eh... qui il discorso si fa troppo complesso per poterlo proseguire senza perdersi.
      In sintesi, ti dirò che il tuo discorso mi trova d'accordo. Però, se seguo bene il tuo ragionamento (tenendo le mani ben in tasca per non cadere nella tentazione di prendere qualche caramella), dovrei concludere che tutte le religioni attualmente in "voga" sur nostro pianeta siano esattamente uguali a quando nacquero, e che le eventuali differenze che potremmo osservare, siano dovute alle diverse percezioni dei principi che le animano.
      Ovvero, 2+2 fa sempre 4, anche quando si sommano pere con le mele, poiché tanto sempre di frutta si tratta.
      Spero apprezzerai il fatto di non aver usato le tue caramelle per fare i miei conti!
      ;-)
      Ciò significa che a causa dei suoi dogmi immutabili una religione non può finire in altro modo che con la sua scomparsa. Un po'`come successe alle religioni politeiste. Ma siamo poi sicuri che le religioni muoiano veramente? Non è che finiscono col trasformarsi, sciogliendosi nelle religioni che le seguono? In fondo molti dogmi si assomigliano e molte credenze si ritrovano in regioni diverse, in modo tale che le piccole percezioni di cui parli permettono agli individui di adattarsi al nuovo dogma. Per prendere a prestito le tue parole: possiamo effettivamente ritrovarci con tante religioni quanti sono gli "osservatori".
      Ma allora cosa differenzia i dogmi religiosi da quelli scientifici? Perché la religione sarebbe immutabile, mentre la scienza è mutevole?

      Siamo sicuri che il dogma-4 (2+2) passa da una religione all'altra restando fisso nel tempo? E se invece, il dogma-4 cambiasse al cambiare degli addendi (3+1, 2,2+1,8, ecc.)? Ovvero, da quali dogmi nasce il dogma-4?
      La sola soluzione a questo dilemma è trovare la sola unità senza addendi che ci sia conosciuta: Dio.
      Dico male se affermo che solo Dio è immutabile quali che siano i dogmi su cui si basano le percezioni/religioni ?
      Egli è il dogma supremo che, solo, differenzia le religioni dalla scienza. Ripeto, convinzione personale pure la mia, gli altri dogmi religiosi sono mutevoli quanto quelli scientifici, ma nelle scienze non esiste un Dio che fissi un punto una volta per tutte. Di conseguenza, senza punto fisso, alla scienza non resta - per fortuna - che essere mutevole, cioè capace di rimettersi in questione.

      Non so se sono stato chiaro, perché quando mi rileggo mi perdo, sarà l'età, abbi pazienza...
      YMan

      Elimina
    16. @ YMan,

      ... reductio ad unum ;)

      Videre Nec Videri

      P.S.

      Più ti leggo e più mi convinco che, nel rispetto del tuo animo "scientifico", sei davvero una persona speciale !!

      Ragionar con te è un privilegio.

      Elimina
    17. @VidereNecVideri Caro Videre, rispondo al tuo primo commento, senza aver ancora letto la tua ultima risposta ad YMan. Il tempo come al solito scarseggia e spero di potermi inserire ancora in questa bella discussione.
      Nel tuo commento, perdonami se non è così, ho colto quello che considero il punto chiave di tutta la faccenda, ovvero l'annosa questione tra Essere e divenire, tra Assoluto, e relativo.
      Senza voler pontificare, anche perchè intuisco bene la levatura della persona con cui mi sto rapportando, dico anzitutto che concordo con te sul fatto che qualsiasi indagine, scientifica o filosofica che sia, che parta dall'uomo nei confronti di Dio, non potrà che giungere ad una verità relativa.
      Il finito non può comprendere l'infinito, il relativo non può comprendere l'Assoluto.
      In questo mio discorso eviterò di fare dei riferimenti alla filosofia accademica: la filosofia non è la mia disciplina, come invece mi pare di aver capito sia una delle tue :). Vorrei evitare di dire castronerie, per cui mi limiterò ad illustrare il mio punto di vista, che non ha alcuna velleità di essere rivoluzionario anche perchè sono temi già visti in diverse correnti di pensiero.
      Non ti nascondo che nel tuo commento sulla Rivelazione accettata come atto passivo, ho riscontrato alcuni elementi della gnosi, in cui la Verità, in senso mistico, è qualcosa che viene calata dall'alto, a cui si giunge in un certo qual modo in maniera attiva, ma che alla fine si recepisce come un atto passivo: l'illuminazione del Buddhismo ne è un tipico esempio, ma sono certo di non aver compreso pienamente il tuo dire, visto che la gnosi e la religione Cattolica non vanno molto d'accordo, ne approfitto però per dire che sono in perfetta sintonia con questa visione.
      Io vedo quindi due canali di comunicazione: quello dell'uomo verso Dio e quello di Dio verso l'uomo. Ecco, un ulteriore elemento di "conflitto": io li reputo validi entrambi.
      La Rivelazione è fatta di un Ente che rivela ed uno che recepisce ciò che è rivelato, ma in mezzo c'è un canale trasmissivo che risente del complesso viaggio che tale informazione intraprende: da un Dio Causa Prima, un Assoluto, l'Essere, il Tutto, il Macrocosmo, al relativo, il divenire, la parte, il microcosmo.
      L'informazione nell'atto della Rivelazione non potrà mai arrivare pura, necessariamente arriverà spuria, contaminata da innumerevoli fattori: la cultura dell'epoca in cui questa rivelazione viene fatta, l'intelligenza dei riceventi, la loro capacità di comunicare a loro volta ciò che hanno appreso e, in generale, lo Zeitgeist. Questo è il limite della Verità rivelata.
      Credo pertanto che una sinergia di questi due canali comunicativi sia essenziale per l'uomo al fine di affinare costantemente la sua consapevolezza del divino.
      Tornando alla topica del mio amico fisico, giusto per fare "due chiacchiere da bar", volevo cercare di spiegare meglio il concetto: supponiamo che l'intero Creato sia rappresentato da una stanza al cui interno ci siamo soltanto io, te ed un tavolo tra noi due. Tutto il manifesto, il Creato, è ridotto a questi quattro enti: la stanza, io, te ed il tavolo. Ora, il concetto di divinità deve necessariamente includere tutto il Creato, per cui questo fantomatico Dio deve essere un Ente di cui noi facciamo necessariamente parte. Se Dio fosse un Ente escluso dal suo Creato, il creato avrebbe un valore Assoluto tanto quanto lo avrebbe Dio, mentre soltanto Dio è l'Assoluto, altrimenti avremmo due "Dio" e dovremmo ripetere il ragionamento a salire (chi è il Dio di questi due Dei? L'Ente che comprende Tutto? La Causa Prima?).
      (continua...)

      Elimina
    18. (continua dal precedente commento) Per cui il suo Creato è una parte relativa di Dio, quindi io, tu e la stanza siamo parte di Dio. Dio è immanente le nostre realtà relative e, al contempo, è trascendente perchè è di più della somma delle parti.
      Fino ad ora abbiamo affrontato la questione "spaziale", ma il divenire, la questione "temporale"? Rendiamola facile: supponiamo che l'intera storia di questo mini-creato (mia, tua e della stanza) si esplichi in soli tre istanti: nel primo ci guardiamo in faccia, nel secondo io sposto il tavolo a destra e nel terzo istante rimetto il tavolo al centro, poi avviene l'ecpirosi del nostro Creato, noi scompariamo (non ci è dato di sapere dove andiamo a finire) e tutto ritorna a Dio. Qui entra in gioco il mio amico che ha inserito la sua legge fisica in un concetto di immutabilità divina che invero non ha nulla di nuovo, come intuizione.
      Se Dio è immutabile, non comprende quindi solo l'intero spazio (io, te e la stanza), ma anche l'intero arco temporale della sua creazione, perchè non è ammissibile che il quadro del Creato cambi in modo assoluto, altrimenti nel momento in cui io sposto il tavolo a destra, muterei la natura stessa di Dio, mentre in Dio non muta nulla, perchè? Perchè in Dio è presente sia l'istante uno, in cui il tavolo è al centro e noi ci guardiamo in faccia, sia l'istante due, in cui il tavolo viene spostato a destra, sia l'istante tre, in cui il tavolo viene rispostato al centro.
      Tutta la storia della Creazione è già presente nell'Eterno Presente di Dio, in cui tutti gli istanti di mutazione sono presenti come nella bobina di un film. Sono cioè presenti tutti i fotogrammi della storia contemporaneamente. Questo paradigma, peraltro, porta con sè anche una spiegazione del fenomeno di profezia.
      In una tale visione però il concetto di libero arbitrio non esisterebbe. Qui il mio amico ha introdotto una legge di fisica quantistica citando Hugh Everett III, secondo il quale esistono tante varianti nell'unità di tempo quante sono le possibili variazioni quantistiche delle particelle che andiamo a considerare.
      Quindi, dal punto di vista temporale, non abbiamo solo i tre fotogrammi della nostra creazione (tavolo al centro, sposto il tavolo, lo rimetto al centro), ma anche quelli delle altre possibili varianti che potrebbero avere luogo, ma solo di quelle, attenzione.
      Ad esempio, nel secondo fotogramma potrei decidere di spostare il tavolo a sinistra invece che a destra, quella decisione, che apparentemente sembra presa in un istante preciso, è invece scolpita nella pietra del non-tempo in un Dio che comprende al suo interno entrambe le decisioni (tavolo spostato a destra e tavolo spostato a sinistra), ragion per cui tale decisione non influenza minimamente la sua Natura.
      Ci troveremmo pertanto, se potessimo vedere il Creato da un punto di vista più vicino alla "visuale di Dio", a vedere una serie di situazioni fisse il cui numero è ben più alto della storia lineare del film della Creazione, perchè comprenderebbe tutte le possibili, ma soltanto le possibili, varianti e non un numero infinito di varianti.
      (continua...)

      Elimina
    19. (continua dal precedente commento) Da notare che il "tavolo spostato sia a destra che a sinistra" è lo stesso concetto quantistico del gatto di Schrödinger vivo e morto contemporaneamente.
      E' possibile che noi compiamo un "atto creativo", influenzando uno stato quantico, ogni volta che prendiamo una semplice decisione? Esattamente come se andassimo a guardare dentro la scatola del gatto per sapere se è vivo o se è morto? E qui forse ci allacciamo al concetto di "collaborazione con il divino" del quale parlava Innerina (e qui ti ho dato anche il colpo di grazia, me ne rendo conto :) ). Quando tu hai parlato di "divinizzare" la nostra azione, hai forse descritto un atto che avviene ogni giorno, semplicemente vivendo la nostra vita.
      Quando dici che il mio amico potrebbe corrompere l'immutabilità di Dio soltanto "pensandolo", ti rispondo che, sulla base di questa topica, ciò non è possibile, perchè un ente relativo non potrà mai inficiare l'Assoluto, qualsiasi cosa faccia, perchè ogni suo pensiero ed azione sono in Esso compreso e prestabilito. Questo forse intendeva il Cristo quando diceva che Dio conosce anche il numero dei nostri capelli (Matteo 10, 30), ma evito di farti ulteriormente rabbrividire con citazioni discutibili :).
      Ho scritto questo mio commento, giusto per chiarire una visione come tante altre, certamente opinabile. Già vedo una nuvoletta con dentro Benedetto XVI che mi mette in guardia dai pericoli del relativismo, per cui taccio e ti auguro una buona serata. :)

      Elimina
    20. Uahah grazie della citazione! =D
      Unica obiezione, non sono d'accordo su questo: "Il finito non può comprendere l'infinito, il relativo non può comprendere l'Assoluto."
      In matematica infatti, anche frattalmente parlando, abbiamo infinite frazioni che compongono l'unità! É una cosa che viene pure insegnata a scuola abbastanza presto! Ed in natura lo vediamo benissimo, specie nei pattern (sezione aurea, sequenza di Fibonacci e simili) che formano i fiori e le foglie, eppure sono sempre singoli elementi in definitiva! Quindi anche a livello macro siamo sempre Uno, compreso Dio che è allo stesso tempo anche noi ed il tutto, seppur nelle infinite forme che sussistono nell'intero Universo locale ed oltre!

      Lo spiega bene anche il video sulle dimensioni, dove si parte e si ritorna sempre all'eterno Punto: https://youtu.be/9WI5hnxkq-o

      Per il resto convengo: troppa carne al fuoco, non mi esprimo. =D

      Elimina
    21. @VNV
      Ora... un privilegio... non esageriamo, è solo l'impressione che do da distante: mia moglie pagherebbe perché io stia zitto!
      :-)

      Piuttosto, a uno sembra di aver detto tutto e poi viene MBLux, riprende quel povero gatto e lo rimette nel cartone.
      Ma siccome il gatto non gli basta, ha pensato bene di mettercisi anche lui, e per paura di restare solo, ci ha portato anche il povero Videri Nec Videre...
      Il gatto, poi, si è trasformato in tavolino e se ne va a zonzo ora a destra, ora al centro ora a sinistra: pare quindi sia vivo...

      Scherzi a parte, temo che nell'intento di voler spiegare tutto si finisca per assurgere a spiegazioni mirabolanti di complessità o insoddisfacenti per troppa semplificazione.

      Con ciò voglio dire che la spiegazione del buon MBLux può reggere il confronto con altre e fors'anche superarle (puoi uscire dalla scatola ora, ma lascia due crocchette al tavolo), tuttavia sarà comprensibile a pochi. Mentre spiegazioni più semplici saranno comprese dai più, anche se ci sembrano più lontano dalla (nostra) "verità".


      YMan

      Elimina
    22. @ MBLux
      Riprendendo più seriamente la teoria che esponi qui sopra, mi sembra molto legata ai concetti tipici delle religioni monoteiste.
      Rispondono al come dovrebbe funzionare la realtà (l'ora), teorizzano cosa succederà dopo (il fine), ma non spiegano il prima (il principio).
      Mi spiego: come siamo arrivati qui (o nella stanza se preferisci) e perché ?

      Sul come, non intendo fisicamente, ma in coscienza: lo abbiamo scelto? Ci è stato imposto?
      Ovvero, avevamo un'esistenza conscia prima di nascere?

      Se la risposta è "no", allora a che serve tutta questa esperienza che chiamiamo vita? A che serve questa stanza?
      Quale ruolo ha Dio in tutto ciò?

      Se la risposta è "sì", allora perché siamo voluti venire qui? O perché ci hanno costretto? E chi? E ancora, quale ruolo avrebbe Dio?

      Insomma, tutte domande legittime a cui non si può rispondere con certezza, se non ricominciando a costruire una nuova stanza...

      Ma se siamo su questo blog è per parlare di profezie, e allora la teoria della stanza mi pare spiegare bene come possa avvenire una visione del futuro, o meglio "di un futuro possibile".
      E, se ho capito bene, spiega pure perché le probabilità che un evento si realizzi siano tanto più elevate quanto le azioni "compiute nella stanza" convergono verso di esso. Ed infine, che quanto più un avvenimento è prossimo ad accadere, tante meno saranno le possibilità che non abbia luogo.

      Non dico che sia proprio così, ma può giustificare o almeno confortarci nel continuare le nostre reciproche ricerche.

      Notte
      YMan

      Elimina
    23. @Innerina la mia era una considerazione legata ad una "presa di coscienza", per dirla in maniera semplice: per quanto tu, od io, possiamo avere una concezione "sofisticata" di Dio, non potremo mai comprenderlo in quanto coscienze relative, mentre solo la coscienza assoluta può comprendere sé stessa. Tu invece mi hai fatto un discorso di tipo "strutturale" che poi è ben conosciuto da alcune versioni dello gnosticismo: Dio, il monolito, l'Uno, la Monade, si divide virtualmente nelle sue emanazioni, gli eoni, che portano comunque seco la struttura dell'Uno e quindi ecco il ripetersi di certi schemi anche nei più piccoli elementi della natura, così come nei più grandi eventi cosmici.

      Elimina
    24. @YMan 28 febbraio 2017 19:17. :-D dopo aver letto quel commento dubito che riuscirò a ripensare al gatto di Schrödinger senza farmi due risate. In effetti lo abbiamo strapazzato non poco. Concordo pienamente sulla questione della complessità ed è un po' il discorso sulla Rivelazione che facevo con VNV. Mettendo un attimo da parte i non credenti totali, quelli che non si pongono nemmeno il problema, gli altri, in quanto religiosi, percepiscono la presenza di un Dio che in qualche modo, nel corso della storia dell'uomo, si è rivelato attraverso diversi canali. Poi chiaro che ognuno dice che quello della sua religione è IL canale per eccellenza, che gli altri non contano nulla, ecc. ecc. (non sarebbe così tanto chiaro, ma facciamo finta che lo sia).
      Però quello che mi preme sottolineare è appunto la semplicità di queste rivelazioni. Sono Verità spirituali che devono essere comunicate ad un numero di persone enorme, per la maggior parte persone semplici. Quindi hai ragione nel dire che "verità semplici saranno comprese dai più, anche se ci sembrano più lontane dalla (nostra) verità". Ma supponendo anche che una Verità Assoluta esista davvero (e io credo che esista), non ha alcun senso cercare di infilare nella testa delle persone delle topiche del divino da far girare le rotelle, anche perchè, probabilmente, la Verità non ha una reale radice nell'intelletto, ed è forse anche il motivo per il quale il Cristo disse "Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così è piaciuto a te." (Matteo 11, 25).
      Quindi uno potrebbe avere nella sua testa un paradigma complessissimo che descrive quasi alla perfezione tutta la struttura della realtà, la causa prima, la creazione, ecc.ecc., ma in realtà essere ben lontano dalla comprensione di quella Verità, che magari afferra perfettamente un fraticello francescano analfabeta, tanto per fare un esempio. Forse ho detto delle ovvietà, ma in qualche modo volevo sottolineare il tuo bel commento.

      Elimina
    25. @YMan Ormai questa cosa sta diventando un delirio tra noi due :-D, ma visto che siamo in chiusura pre vacanziera di blog ;-) lasciamo ai posteri un finale delirante, come si conviene tra pazzi scatenati. :-)
      Provo di rispondere alle tue domande tenendo per buono il "paradigma della stanza dei due internauti e del tavolo\gatto", ovvero tutto quello che ho scritto qualche commento più sopra.
      Mi rendo conto solo ora che nella stanza ci ho messo dentro due persone, un tavolo, ma nessuna sedia, per cui me li immagino seduti alla maniera del buon Fantozzi, non so se hai presente. :-D
      Tu scrivi:

      "Mi spiego: come siamo arrivati qui (o nella stanza se preferisci) e perché ?"

      e ancora:

      "Sul come, non intendo fisicamente, ma in coscienza: lo abbiamo scelto? Ci è stato imposto?
      Ovvero, avevamo un'esistenza conscia prima di nascere?"

      Considera solo che concetti come "prima" e "dopo" sono legati al tempo. Nella nostra visione il tempo non esiste più. La risposta io ce l'avrei anche, chiaramente è UNA risposta, come ce ne sono tante, ma è piuttosto complessa e dubito che riuscirei a farcela stare in un commento, anche multiplo, ed essere comprensibile.
      Posso dirti che quella che ho descritto è una struttura, il corpo di qualcosa che è sempre stato e sempre sarà, immobile, in un eterno attimo, senza scorrere, senza divenire.
      Ogni volta che con la mente scorri una sequenza temporale, immagina che sia una dimensione spaziale, che tu percorri avanti, ma che potresti percorrere anche all'indietro.
      A questo punto i "perchè" scompaiono: si perde in un certo senso il legame di causalità ed al suo posto appare un unico evento che... non ha una causa. :-) E' così e basta, perchè altrimenti non potrebbe essere.
      Quindi il "noi come siamo finiti lì nella stanza" non ha più senso: è come se, guardando un corpo umano, ad un certo punto scorrendo con il tuo sguardo su una mano ti chiedessi perchè lì si trova una mano.
      Potresti anche domandartelo, certo, ma non con lo stesso senso con cui ti chiedi "perchè siamo finiti in quella stanza". :-)
      Ho peggiorato la situazione, vero? :-) Riallacciandoci, finalmente, alle profezie, direi che questo schema si sposa perfettamente con la precognizione di eventi ancora da verificarsi.
      Può una coscienza relativa legata ad un determinato istante di tempo in qualche modo percepire, avere una visione di un evento situato in un istante successivo? La risposta potrebbe essere un "si". :-)

      Elimina
    26. Sostanzialmente questo si risolve benissimo col discorso delle dimensioni, guardandoci da più in alto, questa è la 3D della dualità e del tempo, nelle superiori non esistono più, finché arrivando al livello divino dell'Uno, diventa un unico indistinto... Ecco spiegate le precognizioni e tutto il resto, muovendocisi fra esse! ^^

      Essendo poi esseri multidimensionali, si spiega bene anche il paradosso del gatto, magari qui è morto ma è vivo altrove simultaneamente, e chi ci dice che nella dimensione in cui è vivo si trovi proprio esattamente dove è quella in cui è morto?! Solo che è molto più sottile della ns da risultare inaccessibile e non percepibile da noi! Quindi può essere davvero sia morto che vivo, dipende appunto dall'osservatore!

      Di conseguenza anche la preesistenza ha un senso, così come la metempsicosi (reincarnazione)! ^^

      Elimina
    27. @MBLux,
      Non è che ci siamo persi VNV?
      Guarda un po' se non è rimasto chiuso nella stanza?
      C'è lo hai portato tu là dentro!
      Belin, fra qualche anno non si parlerà più del "gatto di Schrödinger", ma del "VNV di MBLux"!
      ;-)
      YMan

      Elimina
    28. Agli Amici MBLux e YMan,

      Carissimi perdonate l'assenza.

      Non dovuta ai graffi dell'intermittente micio od ai colpi d'angolo del tavolo di MBLux sulla mia povera capoccia :)

      Negli ultimi giorni il "piano inclinato" della quotidianità ha deciso d'imperio di aumentare l'angolo di tangenza ;))

      Appena questi "artigli" cominceranno a mollare un pò la presa vi prometto di buttare nuova benzina sul fuoco .....

      Lasciatemi buttar lì una piccola considerazione .....

      E' strano, ci pensavo ultimamente, come si avverta una calma "elettrica" in questo ultimo periodo...... e come di contro in alcuni casi, particolari ed univoci, riscontro una accelerazione degli eventi ....

      Mah! sarà ....

      Un abbraccio

      Videre Nec Videri

      Elimina
    29. ... La quiete prima della tempesta...
      E' una percezione forte su cui sto riflettendo anch'io in questi giorni-

      Lico

      Elimina
  22. Stefano Pozza
    Trevignano Romano 14 febbraio 2017

    Amati figli, grazie per essere qui riuniti in preghiera.
    Sono molto addolorata perché sò, ciò che vi attende.
    Pregate, pregate, pregate sopratutto per la Chiesa che sarà interessata da una delle più grandi battaglie tra il bene e il male che si siano state mai viste.
    Presto, dal cielo vedrete il sole emanare palle di fuoco, il fuoco della purificazione.
    Cari figli, testimoniate la vostra fede con coraggio e non tiratevi mai indietro.
    Devota figlia, offri la tua sofferenza per questa umanità malata, offri il tuo si per tutti i peccatori.
    Ora scenda su di voi e sugli oggetti sacri la mia santa benedizione nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

    RispondiElimina
  23. Per tornare in tema profezie, stamattina leggevo questo articolo (http://www.attivitasolare.com/aumentano-le-probabilita-glaciazione/) e mi dicevo che se una situazione glaciale cominciasse nel 2020, potrebbero avverarsi quelle premesse che spiegherebbero le ragioni di une eventuale invasione russa dell'Europa a causa del freddo. C'è una profezia che parla del freddo intenso che porterà i russi a spingersi verso l'Europa - non ricordo più di chi fosse...
    YMan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ YMan ,

      Caro YMan visto che ci siamo aggiungo un pò di catastrofismo in salsa Russa ..... ;))

      https://it.sputniknews.com/mondo/201702164086499-Scienziati-stabiliscono-paese-che-potrebbe-essere-colpito-da-asteroide/

      Videre Nec Videri

      Elimina
    2. "Nella zona del sistema di Nibiru" - già lì, puoi smettere di leggere
      ;-)
      Potresti situarli la zona in questione ?
      :-)))
      Per il resto, vorrei intervenire nella vostra bella discussione sul libero arbitrio, ma sarei come un elefante in una cristalleria...
      Ci provo, ma non prendetevela a male: avete mai provato a risolvere la questione mettendo da parte un Dio costantemente fissato su di noi e, con un grande sforzo di umiltà o con molta naturalezza (a seconda della propria indole), accettando di essere una creatura come altre facenti parte del creato?
      Ecco che il libero arbitrio diventa qualcosa di normale ed il futuro, diventa semplicemente il presente di tutti i futuri possibili.
      Perché in tutti i casi che si possono esplorare, nessuno potrà mai dirci se abbiamo scelto liberamente o meno, e se anche sapessimo di non aver scelta, alla fine dovremo comunque farne una. Tanto vale vivere con semplicità.
      Le somme si tireranno solo alla fine (e forse neppure alla fine, chissà...).
      Chiamatelo nichilismo, ma il mio modo di godermi la vita anche se questa non dovesse avere alcun senso. Anzi, ammetto che a volte mi sembra più bella proprio perché non vi è alcun senso. Ma qui sento di aver disintegrato il pezzo più pregiato della cristalleria !
      :-D
      Meglio che esca...
      YMan

      Elimina
    3. Non c'è assolutamente problema. Ogni scambio di pensieri se fatto in questi termini , va rispettato e credo che sia un arricchimento reciproco. Poi uno vive come crede.Per quel che riguarda la fede , da credente , credo che comunque Dio interagisca anche con chi non sente di contraccambiare il dialogo . Magari tramite altre persone, eventi,e sicuramente nella coscienza di ognuno, credente di qualsiasi religione o non credente affatto.Buona serata.

      Elimina
    4. Preciso che in questo caso, secondo il mio pensiero di cui anzidetto, siamo in realtà esseri divini, multidimensionali. Solo che in questa dimensione ne siamo così poco consapevoli, tanto da non realizzare spesso e volentieri che in realtà Dio è Uno, Dio è Tutto, ovunque, omnipervadente, onnisciente, quindi di conseguenza anche noi stessi ne siamo parte. In un certo senso è come dire: lui è il creatore ma anche il creato! Quindi di conseguenza tutti noi ne facciamo parte, siamo in realtà Uno, interconnessi soprattutto al livello più intimo e profondo che esista... fino oltre gli aminoacidi, DNA, etc... nient'altro che energia, la stessa sua originaria energia! É tutto matematicamente e scientificamente dimostrato, trovando schemi e numeri costantemente replicabili nella natura, tutti o quasi gli animali ad esempio procedono nelle stesse fasi fetali nei primissimi istanti; spesso si ritrova la serie di Fibonacci o la sezione aurea nelle misure delle piante o degli arti umani, e così via! Come si può stabilire un ordine così perfetto, nella vita che conosciamo nata qui solo sulla Terra, in mezzo ad infinite e sfavorevoli probabilità?! Io lo trovo un autentico miracolo! Il che dimostra che esiste un qualcosa di intangibile, superiore, divino che organizza in modo cosciente il tutto. Senza coscienza c'é infatti il caos!
      Quindi in questo caso sussiste perfettamente la cooperazione col divino, che non è solo umana, ma anche animale e persino delle piante (è stato dimostrato scientificamente che anch'esse comunicano e decidono cosa provare e fare!)!!! Ogni singolo uomo, ogni singolo animale, ogni singola pianta, pietra ha esattamente il suo ruolo e la sua funzione nel determinare la grande tela della vita, della Terra, nell'universo! Sempre, in ogni singolo istante della sua vita!
      Quindi in un certo senso si concilia sia l'inviolabilità del libero arbitrio dal livello superiore su cui non abbiamo potere, sia la possibilità di modificarlo, interagirci dal nostro livello! ^^

      Elimina
    5. @ YMan,

      Se tu non esistessi, bisognerebbe inventarti!! :)))))))))

      Un abbraccio

      Videre Nec Videri

      Elimina
    6. @YMan Scrivo pubblicamente le risposte che ti ho dato in mail. L'articolo è assolutamente interessante e pare scientificamente attendibile. Poi se me lo hai passato tu, che sei il Guardia di Porta della scienza di questo blog :)) posso andare tranquillo. L'ho letto con attenzione e riporto un breve passo che mi ha particolarmente colpito:

      "Sinceramente mi aspetto un minimo solare molto prolungato (totale assenza di macchie), che inizierà nel 2018 e durerà almeno un decennio.
      Il profondo minimo scatenerà imponenti eruzioni vulcaniche e terremoti piuttosto violenti. L’immissione di ingenti quantità di polveri solfuree in atmosfera accentuerà il cooling."

      Aggiungo che ricordo chiaramente una trascrizione di una seduta medianica (mi perdonino i Cattolici) in cui si profetizzava una mini era glaciale in arrivo, ma avendo perso ogni riferimento alle fonti, prendetela con le pinze.
      Riguardo al terzo conflitto mondiale, tu avevi accennato al terzo decennio del secolo (2030-2033), mentre io sarei più sul lustro che va dal 2020 al 2025, se non prima, per via delle più o meno attendibili profezie su Trump e della mia personale convinzione che sarà lui il presidente che porterà gli Stati Uniti alla guerra. Per il 2033 avremo già avuto anche le catastrofi ambientali, compresi, forse, i famigerati tre giorni di buio. Ma come al solito... son solo date.

      Elimina
    7. A proposito di Trump e guerra.
      "Trump, la CIA e il Medio Oriente: La mano invisibile della guerra."
      http://alfredodecclesia.blogspot.it/2017/02/trump-la-cia-e-il-medio-oriente-la-mano.html

      Elimina
  24. PS: confermo anche quanto ha suddetto Silvercard sulla fede, è infatti così che funziona! ^^

    RispondiElimina
  25. Piccola riflessione personale sul libero arbitrio, senza la pretesa di voler spiegare i Misteri di Dio.

    Ho maturato la convinzione che se il Signore ci ha salvati per mezzo della Sua Passione, quindi attraverso un mezzo a dir poco cruento, è stato perché non aveva altra scelta. Qualunque altra via avrebbe leso la dignità del nostro libero arbitrio. Mi spiego: se è vero che il peccato è entrato nella storia dell’umanità attraverso le insane, ma libere scelte dell’uomo e con esso tutte le malefiche conseguenze, è anche vero che cancellare con un semplice soffio gli effetti prodotti dal male, avrebbe significato che le cause che li hanno determinati, cioè le nostre libere scelte, non hanno valore.

    Questo avrebbe anche potuto significare che in qualche modo Dio si contraddice: prima ci crea liberi di scegliere e poi agisce ignorando le nostre scelte.

    Ciò che più mi commuove e mi spinge a non esserGli indifferente è il fatto che, anziché lasciarci naufragare in questa condizione fino alla naturale autodistruzione, abbia invece deciso di entrare nella nostra storia per offrirci la Redenzione.
    E lo ha fatto mettendo in gioco la parte più amata di Sé, il Figlio, Gesù.
    Nostro Padre si è immerso nell’immenso putrido mondo, così deturpato dalle nefandezze delle sue creature, vivendo sulla propria pelle tutte le conseguenze di questo stato, fino all’esperienza della morte, che mai avrebbe potuto essere sconfitta se non dalla Vita stessa. Dio passa attraverso la morte e la squarcia.

    Fatta questa premessa, sono convinta che quanto di male accade e accadrà, non sia determinato da Lui, ma dal percorso che abbiamo intrapreso e se c’è qualcosa che Egli ha deciso da sempre non è certo la distruzione di tutto, quanto piuttosto la salvezza e il trionfo del Bene, attraverso il Cuore Immacolato di Maria, l’unica creatura che sia mai stata capace di corrisponderLo pienamente.

    Sta a noi ora approfittare di questo Folle Amore e accettare la salvezza, che non può essere fisica se prima non è spirituale. Corpi gloriosi verranno donati a chi si affida a Lui.

    Perdonate questa digressione, che è ripeto del tutto personale
    Lico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://www.uccronline.it/2017/02/21/libero-arbitrio-se-le-neuroscienze-tornano-a-sostenerlo/

      sempre sull'argomento, contributo dalla scienza
      :))
      Lico

      Elimina
  26. Putin Ordina i preparativi di evacuazione del Cremlino Dopo la conferma dei piani di invasione USA-NATO
    Un report del Ministero della Difesa ( MoD ) riferisce quanto circola negli odierni stati del Cremlino , il Presidente Putin ha appena ordinato la creazione immediata di una speciale divisione aeronautica responsabile del trasporto aereo di personale e attrezzature da Kubinka Air Base , nella Oblast 'di Mosca , sono confermati i timori, che le forze della NATO a guida americana sono ai preparativi finali per scatenare una guerra totale contro la Federazione.
    http://sadefenza.blogspot.it/2017/03/putin-ordina-i-preparativi-di.html

    RispondiElimina
  27. Archeologia, scoperto in Israele un dolmen gigante di 4000 anni e con segni misteriosi
    https://www.google.it/amp/www.repubblica.it/scienze/2017/03/05/news/archeologia_israele_dolmen_kibbutz_shamir-159824340/amp/

    RispondiElimina
  28. Videre Nec Videri23 marzo 2017 12:08

    Meanwhile ..... nella terra dei pazzi

    https://it.sputniknews.com/mondo/201703234240080-ucraina-sparatoria-kiev-vittime/

    RispondiElimina
  29. Stefano Pozza
    L'attacco alla Siria ha mostrato il vero volto di Trump, per lo meno il 2017 segna il riaccendersi della tensione tra USA e Russia, staremo a vedere.
    Bisogna aspettare l'attacco della falsa chiesa a Papa Francesco prima di tutto.

    RispondiElimina
  30. Stefano Pozza
    MBlux con il caso della Siria potresti però pubblicare qualcosa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @StefanoPozza l'idea e' quella di ricominciare a scrivere saltuariamente, sopratutto in vista degli ultimi accadimenti. A presto.

      Elimina
    2. Stefano Pozza
      Hai letto gli messaggi della madonna di zaro?
      http://cenacolimariapellegrina.blogspot.it/
      A presto...

      Elimina
    3. Stefano Pozza
      "gli ultimi" messaggi

      Elimina
    4. @StefanoPozza si, li ho letti e lasciano poco spazio alla fantasia: parlano di una grande guerra imminente. C'e' anche da dire che le fonti di messaggi mariani sono piuttosto numerose e vanno vagliate con discernimento. Certamente i messaggi della Madonna di Zaro sono in linea con il quadro generale.

      Elimina
    5. @MBLux "l'idea e' quella di ricominciare a scrivere saltuariamente, sopratutto in vista degli ultimi accadimenti." prendo questa frase come una promessa...

      @ILNIENTE1989

      Elimina
  31. Videre Nec Videri11 aprile 2017 18:20

    Comincio a preoccuparmi un pò .......

    " We have reports from multiple sources that false flags like this one – and I cannot call it otherwise – are being prepared in other parts of Syria, including the southern suburbs of Damascus. They plan to plant some chemical there and accuse the Syrian government of an attack "

    Calma, Zio Vladimir, Calma ....... se cominci tu a perdere il sangue freddo, tra un pò temo che comincerà a far "caldo" .....

    Regum potestas finitur ubi finitur armorum vis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @VidereNecVideri a mano a mano che tutto si dispiega davanti ai nostri occhi, sembrano dipanarsi i misteri su alcune dinamiche delle visioni profetiche dei diversi veggenti. Ricordo che molti alcuni anni fa si chiedevano perche' mai la Russia avrebbe adottato una tattica di un attacco fulmineo e "preventivo" contro l'Europa, principalmente, e gli USA. Ora sembra sempre meno improbabile e con i giusti alleati, che certamente Putin sapra' trovarsi, senza neanche troppe difficolta', nemmeno cosi' impossibile.

      Elimina
    2. Peraltro rileggevo questa quartina di Nostradamus che ho inserito nel mio articolo sull'elezione di Donald Trump:

      Centuria I.57

      "La tromba tremerà con grande discordia.
      Accordo spezzato sollevando la testa al cielo:
      bocca sanguinante nuoterà nel sangue:
      la faccia unta di latte e miele giacerà a terra."

      Sempre Trump, una grande discordia, un accordo spezzato.
      La bocca insanguinata, forse la rabbia di un tradimento o semplicemente contro il nemico, farà parlare di sangue, ma alla fine nuoterà egli stesso nel sangue.
      L'ultimo verso potrebbe essere lui stesso, unto di latte e miele (un riferimento ad Israele, il paese del "latte e del miele"?), che giace a terra, morto.

      "L'accordo spezzato" calza molto bene con l'armonico patto di Trump con Putin in periodo preelettorale e poco dopo, spezzato miseramente in queste settimane dopo che Trump si e' piegato all'agenda dei neocons.

      Elimina
    3. Videre Nec Videri12 aprile 2017 11:45

      @ MBLux,

      Come sempre la tua precisione e competenza, conferma i miei apprezzamenti passati e odierni sul tuo lavoro con questo Blog.

      Ma credimi, e te lo dico con la massima sincerità, mai come in questo periodo mi auguro che tu ti sbagli.

      Con affetto

      Elimina
    4. @VidereNecVideri spero anch'io di sbagliarmi, ovviamente, caro Videre, ma aldila' della singola profezia e della singola contingenza, mi pare assurdo che chiunque dotato di un minimo di senno non veda quanto le cose, oggi, siano in bilico su un baratro... Ma son cose che ci siamo gia' detti :) Molti dormono nella nostra epoca e dormendo, sognano.

      Elimina
    5. La straordinaria profezia surrealista in un crocifisso di Dalì dove la croce vince.

      L'omelia di Padre Raniero Cantalamessa nella celebrazione della Passione del Signore:

      "E' stato detto che ‘uccidere Dio è il più orrendo dei suicidi’, ed è quello che in parte stiamo vedendo. Non è vero che ‘dove nasce Dio, muore l’uomo’ (J.-P. Sartre); è vero il contrario: dove muore Dio, muore l’uomo”, ha spiegato il Predicatore della Casa Pontificia, padre Raniero Cantalamessa nell’omelia tenuta in occasione della celebrazione della Passione del Signore questo Venerdì Santo nella Basilica Vaticana.

      “Un pittore surrealista della seconda metà del secolo scorso (Salvador Dalì) – ha continuato padre Cantalamessa – ha dipinto un crocifisso che sembra una profezia di questa situazione. Una croce immensa, cosmica, con sopra un Cristo, altrettanto monumentale, visto dall’alto, con il capo reclinato verso il basso. Sotto di lui, però, non c’è la terra ferma, ma l’acqua. Il Crocifisso non è sospeso tra cielo e terra, ma tra il cielo e l’elemento liquido del mondo”.

      “Questa immagine tragica (c’è anche, sullo sfondo, una nube che potrebbe alludere alla nube atomica), contiene però anche una consolante certezza: c’è speranza anche per una società liquida come la nostra! C’è speranza, perché sopra di essa ‘sta la croce di Cristo’. È quello che la liturgia del Venerdì Santo ci fa ripetere ogni anno con le parole del poeta Venanzio Fortunato: “O crux, ave spes unica”, Salve, o croce, unica speranza del mondo”.

      “Sì, Dio è morto, è morto nel Figlio suo Cristo Gesù; ma non è rimasto nella tomba, è risorto. ‘Voi l’avete crocifisso – grida Pietro alla folla il giorno di Pentecoste -, ma Dio l’ha risuscitato!’ (Atti 2, 23-24). Egli è colui che ‘era morto, ma ora vive nei secoli’ (Ap 1, 18). La croce non ‘sta’ immobile in mezzo agli sconvolgimenti del mondo come ricordo di un evento passato, o un puro simbolo; vi sta come una realtà in atto, viva e operante”.

      ....Sempre alla ricerca di contributi positivi...:)
      Lico

      Elimina
    6. @MBLux la quartina a cui fai riferimento l'ho associata anch'io ai fatti da te esposti... ma non credo sarà adesso che si apriranno le danze della terza guerra mondiale... deve morire un capo ad oriente, uno ad occidente ed il papa, poi la Russia deve trovare un buon motivo per attaccare l'Italia settentrionale e non mi sovviene altro al momento stando alle profezie... mi aspetto anche un terremoto che coinvolga Roma entro la fine di Aprile per la profezia che riguarda la tomba del grande romano, smp se la profezia si rivolga al 2017... sto vagliando delle ipotesi per la costruzione di una timeline di eventi aggiornata agli ultimi eventi.. vediamo cosa ne esce... comunque sia da un primo sguardo le possibilità sembrano essere due, ovvero o un post Pasqua di fuoco o bisognerà aspettare ancora un po' di anni (che come sottolinea il buon @AldoMazzurco sarebbe contro le parole di Luz de Maria che affermano la manifestazione di gran parte degli eventi della fine dei tempi proprio nel 2017, anche se poi bisogna capire a quali eventi si riferisce...)

      @ILNIENTE1989

      Elimina
    7. Dimenticavo che "la scintilla verrà dai Balcani" se non erro..

      @ILNIENTE1989

      Elimina
  32. Effettivamente è agghiacciante quanto calzi a pennello quest'ultima profezia, che sia dunque Trump uno dei due potenti assassinato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è stato previsto anche nei Simpson, seguito poi da un presidente donna (Lisa)! E non è la prima volta che questo cartone subliminalmente preannuncia eventi poi effettivamente occorsi!!!

      Ergo TUTTO pianificato dalla cricca oscura!!!

      Elimina
    2. @Innerina Matt Groening è massone di secondo livello... di sicuro o è tutto pianificato oppure è una persona che la sa lunga...

      ILNIENTE1989

      Elimina
    3. Esattamente...! Per me è la prima, già da eoni!... Non solo già da ora!!!

      Elimina
    4. @Innerina io non ne sarei così convinto... oltre al fatto che comunque mancano le prove per affermare una cosa o l'altra, ma so per certo che in certe logge spesso vicine alla spiritualità ci sono dei massoni ricercatori preposti allo studio delle profezie... Matt Groening essendo di secondo livello è di sicuro a conoscenza di certe cose se fosse in una di queste logge...

      N.B. Parlo di profezie e non di eventi pianificati per far accadere profezie... non so se sia chiaro quel che intendo...

      ILNIENTE1989

      Elimina
  33. Oggi ricorre l'anniversario delle apparizioni della Vergine della Rivelazione, 1947-2001 a Bruno Cornacchiola. Il veggente ebbe sogni e visioni che anticiparono con precisione una serie di eventi: dalla tragedia di Superga nel 1949 all’elezione di Paolo VI nel 1963, dalla guerra dello Yom Kippur nel 1973 al rapimento e all’assassinio di Aldo Moro nel 1978, dal ferimento di Giovanni Paolo II nel 1981 all’esplosione del reattore di Chernobyl nel 1986, dall’attentato alla basilica di San Giovanni in Laterano nel 1993 alla caduta delle Torri Gemelle nel 2001.

    Faceva parte degli "avventisti del settimo giorno" e odiava la Chiesa e il Papa, finchè non gli apparve la Madonna che gli disse: "Sono Colei che sono nella Trinità divina. Sono la Vergine della Rivelazione. Tu mi perseguiti; ora basta! Torna nell'Ovile Santo, Corte Celeste in terra. Ubbidisci alla Chiesa, ubbidisci all'Autorità. Ubbidisci, e lascia subito questa via che tu hai intrapreso e cammina nella Chiesa che è la Verità e allora troverai pace e salvezza. Fuori della Chiesa, fondata da mio Figlio, c'è buio, c'è perdizione. Tornate, tornate alla fonte pura dell'Evangelo, che è la vera via della Fede e della santificazione, che è la via della conversione(...).
    La Vergine prosegue: "Il giuramento di un Dio è e rimane eterno e immutabile. I nove venerdì del Sacro Cuore, che la tua fedele sposa ti fece fare prima di entrare nella via della menzogna, ti hanno salvato(...)"
    In rete potete trovare parecchio materiale, tra cui anche un video con un'intervista fatta negli ultimi anni di vita

    https://www.youtube.com/watch?v=AqwwtGQUW44

    Predisse anche le attuali crisi della Chiesa e le aggressioni islamiche.

    Cerco di ricordarmi ogni giorno che il vero male è "la morte seconda", come la chiamava s.Francesco, quella dell'anima...

    Ciao a tutti
    Lico

    RispondiElimina
  34. Stefano Pozza
    Personalmente nn ho paura della 3° guerra mondiale, la vogliamo o no la nuova era? Allora ben venga la purificazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ho proprio detto questo a un amico stamattina. Senza il castigo non potrà esserci una nuova era ma sarà solo per i giusti che sopravviveranno.

      Elimina
  35. Buona Pasqua a tutti.. non sono sparito di nuovo, sono in fase di studio.. vi seguo comunque con piacere da dietro le quinte..

    ILNIENTE1989

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non studiare troppo! Buona Pasqua

      Elimina
    2. @AldoMazzurco carissimo siamo nel 2017.. scommetto che chiunque s'interessi di profezie riguardanti la fine dei tempi è in fibrillazione in questo momento... e scommetto che lo sei anche tu... dì la verità... XD !!!

      ILNIENTE1989

      Elimina
    3. e beh mi basta la morte di mio padre che avevo previsto da me il 1 gennaio... certo dire ad amici e parenti che forse giorno tale avverrà la strage a Roma e poi non accade comporta la loro derisione, prontamente avvenuta l'altro ieri, del resto leggendo la frase del Regis, a cui come sapete credo molto poco: "Gli uomini del terrore raggiungeranno il Vaticano. La piazza sarà piena di cadaveri. L’umanità vedrà l’azione malefica degli uomini dalla grande barba. Il Colosseo crollerà. 2.553 - 24.07.2005" mi ha portato a dare per certo che il venerdì santo i terroristi avrebbero colpito al colosseo e che forse la piazza piena di cadaveri non è quella di San Pietro.... i terroristi è certo che hanno valutato e magari provato a colpire ma come hanno detto alla diretta è stato impossibile perchè chi è entrato al colosseo è stato controllato da capo a piedi oltre a uno spiegamento di polizia impressionante perchè appunto il rischio di attentati era anorme... a questo punto per evitare troppi controlli i terroristi potrebbero colpire in giorni non festivi e allora la data del 13 maggio che è una festa minore, diventa più probabile a mio parere

      Elimina
  36. Fino al 13 maggio nn succede nulla poi si vedrà
    Stefano Pozza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non direi dato che ogni giorno ci sono scosse di terremoto in Italia e anche se sono di lieve intensità le forti scosse profetizzate possono avvenire in qualsiasi momento e su questo punto Luz de Maria è ripetitiva fino all'ultimo messaggio di Aprile

      Elimina
    2. @StefanoPozza @AldoMazzurco dire con certezza cosa è vero o cosa è falso non è semplice.. ad esempio può esser vero che prima del 13/05/2017 non succeda nulla o che comunque ci sia quello sciame sismico (che comunque non è specificato se sia o meno di forte entità) che porti alla manifestazione dell'Avvertimento profetizzato a Garabandal o al terremoto d'Aprile a Roma che darà alla luce la "tomba del grande romano" che segnerà lo scisma nella Chiesa (smp se il 2017 sia l'anno buono per tale evento)...
      Comunque sia non ci resta che attendere il manifestarsi del primo evento, sperando sia nel 2017, poiché se non fosse così sarebbe un casino per chiunque ritrovare il bandolo della matassa su un'ipotetica timeline di eventi della fine dei tempi, seppur non sia impossibile...

      Per me comunque il primo evento che si manifesterà sarà il suddetto Avvertimento..
      Tuttavia già in un altro recente post davo luce al fatto che forse Avvertimento e Miracolo (Garabandal) potessero essere bufale, in quanto non sono eventi descritti nei testi sacri anche apocrifi come i Rotoli del Mar Morto ad esempio, al contrario del Castigo che nella Bibbia prende il nome di "Assenzio"!
      Se Avvertimento e Miracolo fossero deliri delle veggenti e non profezie mariane, allora, a mio modo di vedere le cose, il primo evento potrebbe essere proprio il terremoto a Roma con conseguente scoperta della "tomba del grande romano" (se fosse ad Aprile 2017, altrimenti Aprile 2018) oppure la morte di Bergoglio nel 2017.
      Per quanto riguarda la morte di Bergoglio (terzo segreto di Fatima) mi spingo oltre dandovi addirittura 3 date (da prendere come ogni data profetica con le pinze un miliardo di volte) frutto di mie interpretazioni: 07/08/2017 (se avverrà quest'anno), 27/07/2018, oppure 28/09/2018.

      ILNIENTE1989

      Elimina
    3. A Luz de Maria, se vera, è stato specificato che gran parte delle profezie avverranno quest'anno.
      La Madonna spiegò a un veggente, ma non ricordo quale, che l'avvertimento corrisponde al primo sigillo dell'apocalisse infatti il cavallo bianco è vittorioso perchè a seguito dell'avvertimento molti si convertiranno ma allao stesso tempo rientra tra i sette castighi perchè molti avranno paura vedendo il male commesso.

      Elimina
  37. Mi sbilancio, secondo me nn succede nulla fino a quando nn ci sarà l'attacco a Papa Francesco...
    Stefano Pozza

    RispondiElimina
  38. Consacriamoci al Cuore Immacolato di Maria

    RispondiElimina
  39. Mi permetto di aggiungere che le analisi e riflessioni di giulietto chiesa sono a mio avviso illuminate alla luce delle profezie precedentemente riportate

    RispondiElimina
  40. Per la terza guerra mondiale ce ne vuole ancora, prima bisogna attendere lo scisma della chiesa e poi la depressione economica...
    Stefano Pozza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la depressione, e non solo economica, c'è da un bel pezzo ormai

      Elimina
    2. Ma sarà un collasso la depressione...
      Stefano Pozza

      Elimina
  41. allora prima dovra esserci il terremoto a roma che creerà lo scisma della chiesa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @TianosHellgate non è detto... interpretando le varie profezie a riguardo non si capisce se ci sarà prima la morte del papa o il terremoto a Roma... comunque sia uno dei due eventi dovrebbe accadere nel 2017, o almeno credo...

      ILNIENTE1989

      Elimina
  42. Videre Nec Videri20 aprile 2017 12:29

    Angolo del Buonumore .....

    " L'Apocalisse nucleare e la Terza Guerra Mondiale? "Solo questione di settimane". Ad assicurarlo è Horacio Villegas " .....

    E se lo dice lui ..... :)))))))

    http://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/12362106/mistico-villegas-usa-trump-corea-nord-kim-siria-terza-guerra-mondiale-apocalisse-nucleare-.html

    Vi prego non mi sommergete di improperi sia per il valore "profetico" del personaggio che per la/le fonti .....

    Era solo per riderci un pò su ... e stemperare l'Attesa ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sbaglia, non sono missili nucleari. Infatti la Madonna di Trevignano dice: << Presto, dal cielo vedrete il sole emanare palle di fuoco, il fuoco della purificazione >>

      Elimina
    2. Videre Nec Videri20 aprile 2017 17:18

      Caro Aldo,

      premetto che sono alquanto "tiepido" nei confronti di tali presunti messaggi .... ma anche a volerli prendere per buoni in un precedente messaggio del 24 Gennaio 2017 dice testualmente " Pregate per la pace del mondo,  una guerra si sta preparando dove sarà coinvolta la Russia la Cina e gli Stati Uniti. "

      E, sempre con il beneficio del dubbio, penso sia ipotizzabile l'uso di qualche "missilotto" nucleare.

      Dopotutto il nostro caro Sole è lì che "brucia" da centinaia e centinaia di milioni di anni donandoci vita, calore e luce, placidamente e senza nulla chiederci in cambio .... e non ce lo vedo a "bombardarci" con palle di fuoco portando morte e distruzione ad una umanità della quale , presumo, non gli "interessi" neanche più di tanto :))

      Quando penso al nostro meraviglioso Astro non posso non ricordare le belle parole del Bardo quando fa dire a Romeo:

      " Lì è l'Oriente. E Giulietta il Sole. Levati, o sole bello, a cancellare la gelosa luna sbiancata e livida di rancore perché tu, vestale sua, sei bella, molto più bella di lei. "

      Ecco se proprio debbo immaginare bombardamenti del Sole, mi auguro che siano "fatti" d'Amore, come queste immortali parole.

      ......... perdonate la digressione poetica ...... ma l'età avanza ... :)))

      Torno alla finestra ...

      Elimina
    3. Elena Aiello dice: "In questa lotta sacrilega, per il feroce impulso e l’accanita resistenza molto verrà abbattuto di tutto quello che è stato fatto dalla mano dell’uomo. Nubi con bagliori di incendio compariranno infine nel cielo e una procella di fuoco si abbatterà su tutto il mondo. Il terribile flagello, mai visto nella storia dell’umanità, durerà settanta ore. Gli empi saranno polverizzati e molti andranno perduti nell’ostinatezza del loro peccato. Allora si vedrà la potenza della luce sulla potenza delle tenebre”. (16/04/55)

      “Se gli uomini non torneranno a Dio, verrà una grande guerra da est a ovest, guerra di terrore e di morte, ed infine il fuoco purificatore cadrà dal cielo come fiocchi di neve su tutti i popoli e una gran parte dell’umanità rimarrà distrutta. La Russia marcerà su tutte le nazioni d’Europa, particolarmente sull’Italia, e innalzerà la sua bandiera sulla cupola di San Pietro! Manifesterò la Mia predilezione per l’Italia, che sarà preservata dal fuoco; ma il cielo si coprirà di densa tenebra e la terra sarà scossa da spaventosi terremoti che apriranno profondi abissi, e verranno distrutte città e province; e tutti grideranno che è la fine del mondo! Anche Roma sarà punita secondo giustizia per i suoi molti e gravi peccati, perché lo scandalo è arrivato al colmo. I buoni però che soffrono e i perseguitati per la giustizia e le anime giuste non debbono temere, perché saranno separati dagli empi e dai peccatori ostinati, e saranno salvati!”. (1959)

      Quì è chiaro che il fuoco che cadrà dal cielo o dal sole si riferisce a un periodo subito successivo alla guerra ossia a quei tre giorni descritti anche da Irlmaier. La difficoltà è che se sono tre giorni di buio come può il fuoco cadere dal sole? Tuttavia è nel buio che le palle di fuoco apparirebbero in tutto il loro terrore. Insomma bombe nucleari e fuoco che cade dal cielo sono due momenti diversi e il fuoco verrà dal cielo perchè l'uomo non abbia dubbi che il castigo verrà da Dio subito dopo la guerra.
      A Trevignano Romano è ricorrente che il cielo darà diversi segni e così il sole come a Fatima che "avrà il suo compimento a Medjugorie" (Cit. Eduardo Ferreria) forse in riferimento alla morte del papa ai piedi della collina sormontata dalla croce.
      Uno di questi segni per me è stato chiaro la domenica di Pasqua: in pochi minuti il sole è stato oscurato da grosse nubi e pioggia e grandine sono venute giù in quantità spaventosa per alcuni minuti e poi tutto è sparito di colpo. Una amica atea dell'Umbria scrisse un post simile e si chiese: "come può il tempo cambiare all'improvviso?".

      Elimina
    4. Videre Nec Videri21 aprile 2017 13:35

      @ Aldo,

      I riferimenti, che hai riportato nel tuo commento, sono interessanti e mi sento di aggiungere pertinenti.

      A onor del vero, in merito a quanto riportato dai media sul presunto " messaggero di Dio ", tal Horacio Villegas, devo riconoscere che le parole da lui dette non facevano riferimento a missili nucleari bensì a "palle di fuoco" che poi lui ha inteso o interpretato come l'inizio di una guerra nucleare.

      Per completezza riporto la traduzione del suo "sogno" :

      " Dice che  il 16 aprile 2017 - di aver avuto un "sogno" in cui avrebbe "visto palle di fuoco che cadono dal cielo e colpiscono la Terra". "La gente di tutto il mondo -ha aggiunto - era in fuga e credo che quelle palle erano la raffigurazione simbolica di missili nucleari che cadranno sulle città e le persone di tutto il mondo ".

      A costo di ripetermi, ribadisco sempre di prendere tali dichiarazioni sempre con il dovuto "discernimento" .....

      Un saluto

      Elimina
    5. Il segno della grandinata improvvisa che ho avuto a Pasqua è contemporaneo alla visione di Villegas.
      In alcuni messaggi la Madonna è stata chiara su questo punto ossia che alla fine dei castighi gli uomini non avranno dubbi che il castigo verrà da Dio. Quindi la guerra è solo l'inizio del castigo ma non sufficiente ad assicurarci che è un castigo di Dio come le due guerre mondiali precedenti (chi sostiene oggi che furono un castigo? eppure sappiamo dai segreti di Fatima che tali erano e Hitler stesso si sentì investito dal compito divino di scatenare una guerra totale e il segnale d'inizio gli venne proprio da quella notte illuminata a giorno profetizzata a Fatima).
      Chi mi segue da tempo conosce la mia tesi che inizio e fine guerra corrisponderanno probabilmente alla prima e ultima apparizione di Fatima che è in assoluto l'apparizione più importante al mondo a motivo di quel grande miracolo preannunciato del sole. Sole che sembrava abbattersi sui presenti alla collina che furono terrorizzati, ebbene cento anni dopo il sole potrebbe punire gli uomini con palle di fuoco perchè l'avviso è rimasto inascoltato.
      Il veggente ha una visione ma può non capire alcuni dettagli come ad esempio Irlmaier pensò che il grande tsunami verrà causato da "qualcosa" lanciato in mare da un aereo mentre in realtà sarà un metorite, appunto quello atteso per il 12 ottobre e quindi il 13 ottobre 2017 sarà il primo giorno della nuova era ossia con un nuovo asse terrestre, nuovi climi e nuove terre.
      Ovviamente le mie sono solo ipotesi chissà magari frutto di qualche ispirazione interiore.

      Elimina
    6. @AldoMazzurco quindi tu prevedi una guerra di 5 mesi?! La tua è una bella interpretazione, ma sono tante le fonti profetiche autorevoli che parlano di 3 anni e mezzo/4 di conflitto mondiale.. magari son giusti il giorno ed il mese dell'inizio e della fine della guerra, ma forse sbagli gli anni.. la mia è solo un'ipotesi, un umile ragionamento logico comunque.. poi a dirla tutta la data del 13/05/2017 la vedo un po' scontata come data, oltremodo c'è qualcuno che tempo fa mi disse che potrebbe essere il giorno buono per l'inizio della pubblicazione dei 10 segreti di Medjugorie... Oltretutto anch'io nella mia personale timeline di eventi pronosticavo per il 12 Ottobre la manifestazione del Castigo, ma non nel 2017.

      ILNIENTE1989

      Elimina
    7. La guerra “Non durerà molto” dice Irlmaier, e del resto, dice Gesù "se quei giorni non fossero abbreviati, nessun vivente si salverebbe", infatti le radiazioni distruggerebbero l'intera popolazione mondiale se la guerra si prolungasse troppo.
      Tuttavia si tenga presente che, come dice Stomberger, in un solo giorno moriranno più persone che in tutte le guerre precedenti, quindi saranno 5 mesi equivalenti a mille anni di guerra.

      Elimina
    8. Lo dicono del resto pure i veggenti di Medjugorie: "Buio, croce e castigo avverranno nello stesso breve periodo di tempo, uno dietro l'altro".

      Elimina
    9. @AldoMazzurco non dico che non possa essere come tu hai interpretato queste profezie, solo che ho più di un motivo per metterci per lo meno il beneficio del dubbio di mezzo.
      Se non erro anche nell'interpretazione delle quartine di Nostradamus si parlava di 3 anni e 7 mesi di terza guerra mondiale, invece Abate Werdin d'Otranto parla di 4 anni di terza guerra mondiale... detto ciò a Zaro la Madonna dice che il terzo conflitto mondiale sarà breve ma intenso, che interpretando meglio, potrebbe significare più breve rispetto alle due guerre mondiali precedenti...
      Fatto sta che i primi dubbi cominceremo a toglierceli solo quando si compirà il primo evento tangibile della fine dei tempi, sperando sia nel 2017 quantomeno per non rimanere con un pugno di mosche.

      ILNIENTE1989

      Elimina
  43. In quanti siamo che veniamo qui ogni giorno a vedere se ci sono nuovi commenti? :)
    Stefano Pozza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Videre Nec Videri20 aprile 2017 20:40

      " Noi pochi, noi felici pochi " ;))

      Enrico V: Atto IV, scena III

      Elimina
    2. Io, tutti i giorni da quando ho scoperto questo blog un qualcosa come 7-8 mesi fa! Sempre commenti molto interessanti.
      -V.

      Elimina
    3. Io ci vengo anche 5-6 volte al giorno, adesso che soffro di insonnia anche di più, felice di avervi conosciuto...:)
      Stefano Pozza https://www.facebook.com/stefano.alchimista

      Elimina
    4. Tranquillo, se inizieranno gli eventi predetti nessuno di noi riuscirà più a chiudere occhio la notte e il giorno.

      Elimina
    5. Presente pure io.
      Peggio dei drogati
      :-D
      YMan

      Elimina
    6. Mi fate sorridere :)
      Stefano Pozza

      Elimina
    7. Non commento mai, non avendo nulla da aggiungere, ma per la conta ci Sono :-)
      Alessandro

      Elimina
    8. A me i commenti arrivano sulla casella email per cui non vale :)) Pero' vi leggo sempre eh... Piu' che altro a breve devo mettere online un nuovo articolo: questo comincia a scricchiolare sotto il peso dei commenti :)))
      Grazie di esserci, un abbraccio a tutti.

      Elimina
    9. Nn vedo l'ora dei leggere il prox articolo, felice di aver suscitato attenzione . :)
      Stefano Pozza

      Elimina
    10. @MBLux poi fai i commiati dove dici di darti all'ippica invece di stare qui con noi... mannaggia a te... XD !!!

      ILNIENTE1989

      Elimina
    11. Ci sono anch'io, anche se non ho mai commentato, vengo a dare un'occhiata quasi quotidianamente, speranzoso di trovare un nuovo articolo :)
      -- dukefleed

      Elimina
    12. Anche io vi leggo sempre ma non commento perchè voi siete molto più ben informati di me quindi non posso aggiungere altro.
      Elide

      Elimina
    13. MBLux, mi manca moltissimo leggere i tuoi articoli! Spero vivamente di poterti rileggere al più presto!

      Elimina
    14. Davvero, grazie di cuore a tutti. Sto riavviando il motore, promesso :)) Una pubblicazione a breve :))

      Elimina
    15. Forza MBLux! :) Grazie in anticipo! :)

      Elimina
    16. Aspetto la tua pubblicazione con ansia e gratitudine, soprattutto per esser finalmente tornato.. :-) !!!

      ILNIENTE1989

      Elimina
    17. il silente sfigato di turno c'è
      foibar

      Elimina
  44. Ormai sono diventata pure io un'habitué saltuaria, vigilante sui tempi venturi nient'affatto belli che si stanno approssimando...! ^^

    RispondiElimina
  45. Ce ne sono nottambuli! :)
    Stefano Pozza

    RispondiElimina
  46. Con MBlux siamo in 8 che veniamo qui ogni giorno...:)
    Stefano Pozza

    RispondiElimina
  47. Una mai amica, dalle capacità medianiche, mi ha informato che siamo entrati nell'apocalisse a gennaio di quest'anno e ha confermato grandi terremoti parlando addirittura di mare a Milano, ovviamente senza altri dettagli sui tempi.
    Non conoso il disegno che mi spinge a condividere queste informazioni, tanto piu che oltre alla mai fiducia verso la persona di cui sopra non ho nulla, ma spero MBlux saprai dipanare la matassa.
    Da quel dialogo, a marzo, ho cercato informazioni e sono giunto sul tuo blog per il quale ti faccio i miei piú  vivi complimenti.

    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il disegno è chiaro, Glauber fa entrare il mare nella pianura padana e quindi in lombardia.

      Elimina
    2. @Alessandro Ciao Alessandro,

      è un piacere per me parlare di questi argomenti, per quanto "tristi", ma legati ad un concetto di passaggio di era e quindi di grande speranza per il futuro di questa umanità così martoriata.
      La medianità in particolare mi ha sempre affascinato e ho letto moltissimi libri sull'argomento e approfondito anche attraverso confronti con persone che avevano esperienze di prima mano.
      L'idea che mi sono fatto e, da quello che scrivi, penso che la condividerai, è che questo dono è un prezioso canale che pesca nelle sorgenti del nostro animo e si connette, probabilmente, ad altre dimensioni, ma è un'arma a doppio taglio perché le informazioni che da lì si originano spesso possono essere confuse, non corrette, se non completamente false.
      Quello che hai scritto mi interessa molto e si sposa abbastanza con quanto detto e profetizzato da altri.
      Ti segnalo anch'io qualcosa di affine alla visione della medium che mi segnali.
      Nell'esegesi fatta da Renucio Boscolo agli scritti profetici di un certo Sigismondo Fanti, c'è la visione di un terremoto in mare aperto nell'Adriatico nei "tempi finali" con conseguente inondazione della costa orientale dell'Italia.
      Ne avevamo già discusso: essendo l'Adriatico un mare chiuso uno tsunami originatosi da un maremoto parrebbe improbabile, eppure non mancano visioni profetiche a riguardo. Forse l'acqua fino a Milano vista dalla tua amica potrebbe essere una conseguenza di questo? Probabilmente è un po' eccessivo pensarlo, ma in un contesto di apocalittici sconvolgimenti tellurici, chissà cosa potrebbe accadere.
      Quoto Aldo, che ha segnalato le visioni (ed anche psicografie profetiche) di Edson Glauber e aggiungo altra carne al fuoco.

      Ti segnalo che Edgar Cayce ebbe una visione di una sua rinascita nel 2100, in Nebraska. A suo dire, le acque a quel tempo avranno coperto tutta la parte occidentale del paese. Parliamo del Nebraska, ma siamo affini ad una situazione conseguente a disastrosi eventi naturali a livello globale.

      "I had been born again in 2100 A.D. in Nebraska. The sea apparently covered all of the western part of the country, as the city where I lived was on the coast"

      Infine ricordo anche un passo del Cerchio Firenze '77, in cui Kempis, una delle entità che partecipavano alle sedute, parlava di individui in un imprecisato futuro che avrebbero sorvolato una Terra completamente sommersa dalle acque.

      Elimina
    3. @Alessandro un'ultima considerazione. La frase "siamo entrati nell'Apocalisse a gennaio" mi ricorda la fonte che ho riportato nel mio articolo su Donald Trump.
      Articolo che scrissi nei primi di settembre, prima della sua elezione.
      Tale fonte, sempre di origine medianica, affermava di tenersi pronti al terzo conflitto mondiale nel momento in cui... riporto il passo letteralmente:

      "Tenetevi pronti alla grande prova nel momento in cui alla Casa Bianca entrerà un uomo che ricorderà il presidente Roosevelt..."

      "Uomo" a cui ho associato la figura di Trump. La "grande prova" è riferito alla terza guerra mondiale e viene specificato nei vaticini precedenti a quello riportato.
      (Vedere l'articolo per i dettagli: http://profezierivelazione.blogspot.it/2016/09/profezie-sullelezione-di-donald-trump.html)

      Donald Trump, 45º presidente degli Stati Uniti d'America, ha iniziato il suo mandato il 20 gennaio 2017.
      E' solo un'associazione, però questo "entrare nell'Apocalisse a gennaio" potrebbe essere collegato al fatto che l'uomo chiave di questa "apocalisse" ha preso le redini del mondo proprio a gennaio.

      Elimina
  48. Siamo oltre 10 persone :)
    Stefano Pozza

    RispondiElimina
  49. Ci sono anche'io :) Mi arrivano via mail tutti i vostri commenti :)

    RispondiElimina
  50. Io anche!!! Però non commento perché non sono alla vostra altezza... monia

    RispondiElimina
  51. 13 ne conto! :)
    Stefano Pozza

    RispondiElimina
  52. Ho fatto un ragionamento, siccome nn trovo più profezie nuove vuol dire che siamo arrivati agli sgoccioli ( se c'era bisogno di altre conferme) e dobbiamo fare affidamento alle profezie che ci sono state date, solo persone come MBlux, Remox, Corvide possono aggiornarci ma anche loro ormai hanno dato quel che potevano dare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Anonimo Grazie mille :). In parte condivido la tua impressione, anche se di gente che "profetizza" ce n'è sempre parecchia e non sparirà mai, fino alla fine dei tempi. Però vanno calando le fonti un po' più attendibili e si respira la mancanza di figure importanti, in questo campo, ancora in vita.
      Come in tutte le cose, meglio restare ancorati ai "grandi classici" (Apocalisse in primis) :) che forse ci hanno già rivelato tutto, ma la nostra sete di particolari sul futuro spesso ci spinge a cercare "oltre misura", aumentando la possibilità di prendere cantonate. Un caro saluto :)

      Elimina
  53. https://www.piovegovernoladro.info/2017/04/19/4-cardinali-si-ribellano-papa-bergoglio-sabato-roma-prende-forma-la-rivolta/
    Stefano Pozza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @StefanoPozza molto interessante, grazie mille. :)

      Elimina
    2. Di niente è un piacere. :)
      Stefano Pozza

      Elimina
  54. Girovagando su internet mi sono imbattuto in questi due video molto particolari che riguardano un codice radio inviato a Settembre 2016 in cui si parla di Trump e di un 26 Aprile... sarà soltanto casualità o succederà davvero qualcosa in quel giorno? Voi cosa ne pensate? Non ci resta che aspettare e vedere

    https://www.youtube.com/watch?v=Tdz-TfMxHyg
    https://www.youtube.com/watch?v=wqMAQPFo7SE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @V. Davvero interessante. Traduco per i non "anglofoni".
      Il 20 settembre del 2016 nell'area dell'aeroporto di Newark alla frequenza radio AM 1630 è stato trasmesso a ripetizione un misterioso messaggio: "TRUMP APRIL 26" (Trump, 26 Aprile).
      Il personaggio autore di questo video pubblicato il 21 settembre 2016, un certo Zachary K. Hubbard, a causa di questo misterioso messaggio si era convinto dell'imminente elezione di Trump come presidente degli Stati Uniti, come poi è avvenuto, e si chiedeva che cosa mai sarebbe successo il 26 aprile del 2017.
      Seguono, nel video, dei calcoli di ghematria sul numero della frequenza radio (1630) e sulla data del messaggio (il 26 aprile, appunto) che portano a significati ed a conclusioni più o meno condivisibili.

      E per chiudere con la ciliegina, il 26 aprile 2017 Trump farà un annuncio pubblico in cui fornirà più dettagli sulla sua pesante riforma delle tasse.

      #DonaldTrump promises big announcement on tax reform on April 26
      https://t.co/HwCUhwrdZL

      "Trump promises to release more details of his tax plan on Wednesday"
      https://www.washingtonpost.com/pb/news/wonk/wp/2017/04/21/trump-promises-to-release-more-details-of-his-tax-plan-next-week/?outputType=accessibility&nid=menu_nav_accessibilityforscreenreader

      Stay tuned :)

      Elimina
    2. Aggiungo una serie di riferimenti profetici legati ad un possibile assassinio di Donald Trump:

      Nostradamus
      Centuria I.57

      "La tromba tremerà con grande discordia.
      Accordo spezzato sollevando la testa al cielo:
      bocca sanguinante nuoterà nel sangue:
      la faccia unta di latte e miele giacerà a terra."

      Sempre Trump, una grande discordia, un accordo spezzato.
      La bocca insanguinata, forse la rabbia di un tradimento o semplicemente contro il nemico, farà parlare di sangue, ma alla fine nuoterà egli stesso nel sangue.
      L'ultimo verso potrebbe essere lui stesso, unto di latte e miele (un riferimento ad Israele, il paese del "latte e del miele"?), che giace a terra, morto.

      ----

      Nella profezia bufala di Pablo Reyes, il falso veggente ha editato a posteriori un post di facebook per farlo sembrare una profezia. La gente ha abboccato e questo signore ha avuto milioni di visualizzazioni. Interessante però il fatto che nelle sue profezie false scritte dopo che i fatti si erano già avverati, ce n'era una che non si è ancora avverata: la morte di Donald Trump. Perchè Reyes nel suo imbroglio ha messo un evento che ancora deve accadere? Una stranezza o più probabilmente solo un gioco macabro.
      L'altra è questa: un video stranissimo su youtube. Lo trovi a questo link.

      https://www.youtube.com/watch?v=UDSfMmwNU2w

      Pieno di riferimenti esoterici massonici dalle origini sconosciute. Pare sia stato recapitato in forma anonima al blog gadgetzz.com, ma poi qualcuno invece ne ha rivendicato la paternità producendone uno simile come dimostrazione (ma la dimostrazione non ha convinto tutti).
      Riporto una spiegazione data del video:

      "Al secondo 00:28, sulla sinistra dello schermo, appare questa sequenza alfanumerica: 33 38 2e 38 39 37 37 30 39 2c 2d 37 37 2e 30 33 36 35 34 33. Decodificata, rivela le seguenti coordinate GPS:

      38.897709, -77.036543 – The White House, W Executive Ave NW, Washington, DC 2050

      Appaiono anche delle sequenze in linguaggio Morse in alcuni fotogrammi, e alcuni valori esadecimali sparsi per il video sono stato decodificati in “REDLIPSLIKETENTH”. Sequenza di lettere che, gettata in pasto a un generatori di anagrammi, si trasforma nella frase: KILL THE PRESIDENT.

      Elimina
    3. Ma quante cose conosci? Sei incredibile! Quel video mi ha inquietato e non poco, anche il messaggio in codice.
      Riguardo ai due video che ho postato e sul messaggio che c'è in esso, vorrei farvi notare anche che, se messo l'audio al contrario (proprio come il commento sotto al video faccia notare), da quel "Trump April 26th" sembra si possa udire "Get ready for nuke war". Potrebbe essere una soggezione psicologica dovuta alla lettura del commento, ma sembra che davvero ci si avvicini molto.
      Soprattutto in vista delle altissime tensioni e varie minacce che si sono venute a creare proprio in questo Aprile tra l'America e la Corea del Nord.
      Una cosa è certa: Bisognerà stare molto attenti in questi giorni. (Magari tenendo sotto occhio anche Parigi e la Francia)
      -V.

      Elimina
    4. Forse dico una fesseria.. Non so se il 26/04/2017, ma se per le profezie Trump sarà il leader occidentale che deve morire, quello orientale non potrebbe essere Pyongyang?
      Ipotizzando un possibile scenario semplicistico: Pyongyang uccide Trump, nella reazione americana muore Pyongyang, o viceversa anche...

      ILNIENTE1989

      Elimina
  55. Buonasera a tutti.A proposito del 26 Aprile stavo leggendo di questa esercitazione che si farà a New York.https://aurorasito.wordpress.com/2017/04/22/gotham-shield-il-governo-usa-simulera-unesplosione-nucleare-su-manhattan/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, infatti sembra una coincidenza un po' strana
      -V.

      Elimina
  56. Dottor Manhattan22 aprile 2017 20:40

    Ecco una possibile prova della sorprendente veridicità delle profezie di Alois Irlmaier: si comincia a parlare di guerra nei Balcani.

    https://it.sputniknews.com/mondo/201704214392113-kosovo-albania-ministro-esteri-russo-nato-ombrello/

    http://www.washingtontimes.com/news/2017/apr/21/serbia-warns-another-balkan-war/

    http://theduran.com/serbia-responds-to-albanian-threats-to-annex-its-territory/

    RispondiElimina
  57. http://corrieredellumbria.corr.it/news/italia---mondo/258817/terza-guerra-mondiale-spunta-la-profezia-di-un-altra-veggente.html

    RispondiElimina
  58. Per la terza guerra mancano ancora; lo scisma della chiesa, il collasso economico, l'uccisione di 3 politici importanti, forse un attentato a Putin, l'avvertimento e il miracolo (che poi nn so in cosa consisti il miracolo e dopo quante tempo avverrà)...
    Stefano Pozza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Stefano,
      se controlliamo bene lo scisma della Chiesa è già iniziato. Proprio ieri sera c'è stato un servizio delle Iene su Italia1 che documentava come diversi preti, uomini di Chiesa ed anche quattro Cardinali abbiano rifiutato il Papa, definendolo massonico e satanista.

      Elimina
    2. aspettiamo intanto...
      Stefano Pozza

      Elimina
  59. Ci stiamo avvicinando ad un minimo solare storico. Già quest'anno a marzo si sono avuti 15gg consecutivi senza macchie solari. Il minimo avverrà comunque intorno al 2020, se non prima. Perché trattasi di minimo storico? Perché questo ciclo solare, cominciato bel 2009, è uno dei più deboli mai registrati. Solo il minimo di Maunder è stato un po' più debole. Quali le conseguenze ? Oltre ad un raffreddamento del clima (nel mondo: https://it.m.wikipedia.org/wiki/Minimo_di_Maunder; in Italia: http://www.meteogiornale.it/notizia/17128-1-gli-inverni-italiani-nel-minimo-di-maunder-durante-la-piccola-era-glaciale), ecco i risultati di uno studio geologico che possono interessarci da vicino: https://www.attivitasolare.com/eruzioni-vulcaniche-esplosive-accese-dalla-miccia-dei-raggi-cosmici-vulcano-la-camera-delle-bolle/
    Informo quelli che non ne fossero a conoscenza che in Europa, esclusa l'Islanda, fra i vulcani più pericolosi con magma siliceo c'è... il Vesuvio!
    YMan

    RispondiElimina
  60. Buongiorno.
    Non scrivo béné l'italiano, ma lo parlo perfettamente. Scusatemi per tutti gli errori. Vorrei soltanto dire à tutti voi di légère le "prédizione del vegente HORACIO VILLEGAS" - forse avremo une risposta ..

    Bonjour,
    Permettez-moi de vous incitez à lire les révélations d'un homme portugais HORACIO VILLEGAS. Elles coïncident avec de nombreuses autres révélations. Est-il la réponse que nous attendions ? - si tel est le cas, alors nous saurons bientôt. Quoiqu'il puisse arriver, à toutes et à tous Que DIEU vous bénisse.

    RispondiElimina
  61. ELEZIONI PRESIDENZIALI - Prime proiezioni..
    MACRON 23,7 %
    Marine LE PEN 21,70 %
    FILLON 19,5 %
    MELANCHON 19,2 %
    Stefano Pozza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Videre Nec Videri23 aprile 2017 21:09

      " Niente di nuovo sul fronte occidentale " .....

      ;)

      Elimina
    2. Purtroppo no! :(

      Elimina
    3. Scusate, ma dire che non sia successo nulla di nuovo ieri dopo queste elezioni mi sembra inesatto. Intanto entrambi i partiti che hanno governato la Francia dal dopoguerra sono stati estromessi dal ballottaggio per la prima volta ! Poi, i due contendenti rimasti rappresentano le due facce della nostra società odierna: da una parte il giovane liberale, pro europeo, sostenitore del sistema capitalista, da questo stesso sostenuto; dall'altra l'estrema destra che sfrutta il malcontento dilagante nel campo sociale, del lavoro, della povertà, della paura dello straniero...
      Chiunque vincerà queste elezioni dovrà governare un paese spaccato a metà e sperare (inutilmente) che dalle prossime legislative non esca una maggioranza di opposizione così forte da rendere ingovernabile il paese.
      Detto ciò, pare che le profezie indichino l'Italia come paese in cui comincerà la prossima rivoluzione, la Francia seguirà...
      YMan

      Elimina
    4. Videre Nec Videri24 aprile 2017 23:30

      @ YMan,

      Condivido pienamente il tuo commento escluso i primi 96 caratteri.

      Il mio riferimento, oltre che citazione di un film che consiglio vivamente a tutti di vedere o di rivedere, verteva sulla "classifica" dei contendenti riportata da Stefano.

      Il fatto di vedere il candidato di plastica del "sistema" in pole position non mi ha sorpreso, tanto meno la nouvelle Jeanne D'Arc in seconda.

      Se avessi accondisceso al lato speculatore del mio animo e avessi scommesso su queste posizioni avrei sicuramente "vinto" ...... ma la posta sarebbe stata così misera che non avrebbe ripagato l'investimento ....

      Così come accadrà ai Francesi dopo che avranno eletto l'"eletto" degli "Eletti" ..... ( giuro questa mi è venuta così senza pensarci :)))) )

      Per il resto faccio mie le tue valutazioni ....

      Un Saluto

      Elimina
    5. Le rivoluzioni prima scoppieranno in Francia e poi in Italia, così dice la Madonna di Anguera....
      Stefano Pozza

      Elimina
  62. Ciao a tutti, segnalo un interessante profezia con motivazione:
    https://prophets-word.com/articoli/nuovi-profeti/1-la-parola-del-profetismo-moderno/come-sara-il-futuro-della-terra-profezia.html

    RispondiElimina