martedì 9 febbraio 2016

LE PROFEZIE DI GIOVANNI DA GERUSALEMME - Terza Parte




Terzo ed ultimo capitolo con queste interessanti profezie che ci descrivono gli Ultimi Tempi attraverso trenta vaticini riguardanti la distruzione del mondo come lo conosciamo e gli ultimi dieci che illustrano una Nuova Era di pace, amore ed armonia tra gli uomini.

Ecco i link alle parti precedenti:




31) Quando sarà in pieno l’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille
Gli uomini avranno finalmente aperto gli occhi.
Non saranno più rinchiusi nelle loro teste né nelle loro città.
Potranno vedersi ed ascoltarsi da un punto all'altro della terra.
Sapranno che ciò che colpisce uno, ferisce l’altro.
Gli uomini formeranno come un unico grande corpo
Di cui ciascuno sarà un’infima parte.
Ed insieme costituiranno il cuore.
E finalmente ci sarà una lingua parlata da tutti.
Nascerà allora una grande umanità.

Praticamente quasi ogni fonte profetica riporta l'avvento di questo nuovo mondo in cui l'amore fraterno sarà una legge compresa ed attuata tra gli uomini di tutto il pianeta.
Questi uomini saranno coloro che avranno passato il setaccio della Fine dei Tempi.

32) Quando sarà in pieno l’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille
L’uomo avrà conquistato il cielo.
Creerà delle stelle nel grande mare blu scuro.
E navigherà su questa nave brillante.
Nuovo Ulisse compagno del Sole per l’Odissea Celeste.

Questa profezia non ha i consueti dieci versi. Potrebbe esserci una parte mancante o che non è stata riportata nell'edizione del 1994.

33) Quando sarà in pieno l’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille
Gli uomini potranno infilarsi sotto le acque.
Il loro corpo sarà nuovo e saranno come pesci.
Alcuni voleranno in alto, più in alto che gli uccelli
Come se la pietra non potesse cadere.
Comunicheranno fra loro
Poiché il loro spirito sarà così aperto che raccoglierà tutti i messaggi.
Ed i sogni saranno condivisi.
E vivranno tanto a lungo quando i più vecchi degli uomini
Di cui parlano i Libri Santi.


34) Quando sarà in pieno l’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille
L’uomo conoscerà lo spirito di ogni cosa
La pietra o l’acqua, il corpo dell’animale o lo sguardo altrui.
Avrà scoperto il segreto che possedevano gli Antichi Dei.
E spalancherà ogni porta del labirinto della nuova vita.
Creerà con la stessa potenza dello zampillo di sorgente.
Insegnerà il sapere all'intera umanità.
Ed i bimbi conosceranno la terra ed il cielo più di chiunque prima di loro.
Ed il corpo dell’uomo sarà ingrandito ed abile.
Il suo spirito avrà sviluppato e posseduto ogni cosa.


35) Quando sarà in pieno l’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille
L’uomo non sarà più il solo sovrano, perché la donna raccoglierà lo scettro.
Ella sarà la grande padrona dei tempi futuri.
E ciò che penserà lo imporrà agli uomini.
Sarà la madre di quest’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille.
La donna spanderà la tiepida dolcezza della madre dopo i giorni del Diavolo.
Sarà la bellezza dopo l’orrore dei tempi barbari.
L’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille si trasformerà in tempi leggiadri.
Si amerà e si condividerà.
Si sognerà e si daranno alla luce i sogni.

Un'altra concordanza con le diverse profezie è la natura matriarcale del mondo futuro.
Il Principio Femmineo del Dio tornerà al potere, al di sopra di quello Maschile.
In quest'ottica le apparizioni mariane di questi ultimi tempi acquisiscono un nuovo, ma non meno importante, significato.

36) Quando sarà in pieno l’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille
L’uomo conoscerà una seconda nascita.
Lo Spirito scenderà sulla moltitudine degli uomini
Che saranno in comunione e fratellanza.
Sarà allora che si annuncerà la fine dei tempi barbari.
Sarà il tempo di un nuovo vigore della Fede.
Dopo i giorni neri dell’inizio dell’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille
Si apriranno dei giorni felici ;
L’umanità ritroverà la strada degli uomini
E la terra sarà rimessa in ordine.


37) Quando sarà in pieno l’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille
Le strade andranno da un angolo all’altro della terra e dal cielo ad altrove.
Le foreste saranno di nuovo dense.
Ed i deserti verranno irrigati.
L’acqua sarà tornata pura.
La terra sarà come un giardino.
L’Umanità sarà garante di tutto ciò che vi vive.
Purificherà ciò che ha sporcato.
Considererà la terra come la sua dimora.
E sarà saggio pensando al suo domani.


38) Quando sarà in pieno l’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille
Ogni uomo sarà come un passo regolare.
Si conoscerà tutto del mondo e del proprio corpo.
Si cureranno le malattie prima che si manifestino.
Ognuno sarà il guaritore di se stesso e degli altri.
Si sarà capito che occorre aiutare per mantenersi.
E l’uomo, dopo tempi di chiusura ed avarizia,
Aprirà il proprio cuore e la sua borsa ai più poveri.
Si sentirà cavaliere dell’ordine umano.
E così comincerà un tempo nuovo.


39) Quando sarà in pieno l’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille
L’uomo avrà imparato a dare e condividere.
I giorni amari di solitudine saranno seppelliti.
Crederà nuovamente nello Spirito.
Ed i barbari avranno acquisito il diritto di cittadinanza.
Ma questo avverrà dopo le guerre e gli incendi.
Tutto questo nascerà dalle macerie carbonizzate delle Torri di Babele.
E ci sarà voluta la mano di ferro
Perché si riordini il disordine
E che l’uomo ritrovi il suo cammino.

Il profeta ci fa capire che il mondo nuovo verrà dopo "le guerre e gli incendi". Da quello che abbiamo analizzato da tutte le diverse fonti profetiche in questi anni, sappiamo a grandi linee di quali guerre sta parlando.

40) Quando sarà in pieno l’Anno Mille che viene dopo l’Anno Mille
L’uomo saprà che tutti gli esseri viventi portano in sé la luce.
E che tutte le creature vanno rispettate.
Egli avrà costruito le nuove città
Nel cielo, sulla terra e sul mare.
Egli ricorderà ciò che fu
E saprà leggere ciò che sarà.
Non avrà più il timore di morire
Perché avrà vissuto più vite nella propria vita.
E la Luce, ora lo sa, non sarà mai spenta.

10 commenti:

  1. ti lascio qualche speculazione, idee che mi sono balzate alla memoria.
    l'ultima parte del secolo successivo all'anno mille è molto importante, successero molte cose spirituali.
    Nacquero i racconti arturiani (scolpiti, anche sulle porte e architravi del duomo di Modena e alla basilica di san nicola a bari). San nicola fu portato in italia dalla turchia da myra se non ricordo male(con il dubbio che con esso fu portata anche la lancia di longino finita poi in mano a federico II), sia il duomo di modena che quello a bari furono eretti per volere popolare e non per decisione ecclesiastica. se mi viene in mente altro te lo posto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tianos! Stai collegando queste profezie a questa "ventata di spiritualità" che descrivi e che giunse proprio in quel periodo? Interessante, se trovi altri eventi degni di nota postali. Ciao!

      Elimina
  2. altri eventi molto importanti in quegli anni

    1046 Enrico III elegge papa Clemente II, che lo incorona imperatore.
    1053 Papa Leone IX che avanzava pretese sull'Italia meridonale è sconfitto a Civitate dagli eserciti normanni e preso prigioniero.1073 Ildebrano di Soana è papa col nome di Gregorio VII. Col Dictatus papae inizia la lotta per le investiture (1075-1122).
    1076 Enrico IV convoca il concilio di Worms e fa deporre Gregorio VII. Il papa scomunica l'imperatore e scioglie i suoi sudditi dal vincolo di fedeltà.
    1077 Per evitare la scomunica, Enrico IV scende in Italia e a Canossa, in veste di penitente, chiede ed ottiene il perdono del papa.
    1080 Enrico IV riprende le armi contro Gregorio VII che lo scomunica nuovamente.
    1084 Enrico IV assedia Gregorio VII in Castel Sant'Angelo, e si fa incoronare imperatore dall'antipapa Clemente III; Roberto il Guiscardo viene in aiuto di Gregorio VII. Roma, è saccheggiata. Gregorio VII muore a Salerno (1085).
    1080 Concilio di Roma, viene scomunicato e deposto l'imperatore Enrico IV. Olderico, vescovo di Padova, che aveva partecipato attivamente al concilio, viene assassinato per vendetta dai mandatari dell'imperatore.
    1094 L'Imperatore Enrico IV di Germania è in visita a Venezia per presenziare all'inaugurazione della nuova Basilica di San Marco. E' uno degli avvenimenti più leggendari della storia di Venezia. Un'ovazione di avvenimenti miracolosi, religiosi e politici. Enrico IV tiene a battesimo la figlia del doge Vitale Falier. Si tegono sontuosi festeggiamenti che leggenda vuole essere precursori dell'annuale Carnevale di Venezia.
    1095 Urbano II rinnova la condanna della simonia e delle investiture laiche. Bandisce la crociata.(le crociate iniziarono per proteggere i pellegrini e finirono per diventare un massacro per interesse) e subito dopo
    1095-1099 La prima crociata per la liberazione dei luoghi santi della cristianità. VI partecipa l'alta feudalità europea, appoggiata dalle repubbliche marinare di Genova e Venezia.
    1096 Viene insediato, quale vescovo di Padova, Pietro Tergola-Cisarella su patrocinio dell'imperatore. Nel 1106 verrà dichiarato scismatico e bollato dal Papa. Viene nominato dal Papa il nuovo vescovo, Sinibaldo.
    1111 Il Vescovo scismatico, Pietro Cisarella, si insedia alla Corte di Piove di Sacco ed intende far valere i diritti imperiali. Con le armi costringe alla fuga Sinibaldo che fugge ad Este.

    insomma per la fede era certamente un periodo molto tumultuoso...fors esuperato solo da ciò che sta capitando oggi (al tempo pur con tutte le lotte intestine per il potere i dogmi cristiani non ne erano intaccati, diversamente da ciò che sembra stia succedendo oggi)
    non so se possa dirsi che vi sia una correlazione (nel caso siano originali queste profezie) col turbamento spirituale ieri e di oggi (si giudica sempre col senno di poi del resto la cronografia che ho riportato parla di un cinquantennio , periodo abbastanza vasto in ogni caso)però ho trovato ...singolare sia la data presunta di questi vaticini sia la precisione con cui descrivono la situazione attuale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima analisi e interessante correlazione. Ciò che accade in questi nostri giorni pare proprio una nemesi dei tempi delle Crociate e in un tale contesto queste profezie sono ancora più singolari. Con la sicurezza al 100% della loro originalità non avrei dubbi a definirle incredibili.

      Elimina
  3. Metto qui, in questa sezione in cui si parla del futuro in maniera positiva, un articolo che penso meriti attenzione.

    http://video.repubblica.it/edizione/genova/genova-ecco-come-la-stampa-3d-rivoluziona-il-mondo-delle-protesi/271554/272054

    Girando nei vari siti che trattano di profezie, non si può non accorgersi che tutta l'attenzione dei lettori converge soltanto su tutto ciò che non va nel mondo odierno.
    Direi di più: quando non converge, si postano alla meno peggio notizie tendenziose ed inverificabili, altrimenti chiaramente false o senza fondamento, ma sempre condite in salsa "è la fine del mondo"!

    Il bello di questo sito è che lascia al lettore la possibilità di guardarsi attorno a 360 gradi, potendo apprezzare (se ne ha la volontà) quel che c'è di positivo in questo mondo.
    Certo, io, a differenza di MBLUX, temo che in caso di 3a Guerra mondiale, questa tecnologia "umana" andrà persa per sempre, insieme alla cultura ed il sapere.
    Così quando voglio tirarmi su il morale, vengo qui, a leggermi questa pagina del buon Giovanni da Gerusalemme. Chiudo gli occhi ed immagino il mondo di domani. Li riapro e, per un attimo, ho ancora negli occhi lo stesso sguardo di MBLux
    ;-)

    YMan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Videre Nec Videri28 marzo 2017 21:03

      Saper cogliere il "bello" in un contesto di problemi e angosce è capacità rara ed in declino .....

      Ben venga ogni tanto uno sprazzo di ottimismo anche solo per scaldare i cuori e scuotere le menti.

      E se anche il destino dovesse far pagare un amaro dazio a questa sonnolente ed ignava società, sarà proprio l'indomita forza di quei pochi "sognatori" che getterà il seme della rinascita ;))

      Elimina
    2. @YMan Caro YMan, è sempre un piacere ritrovarti. Assolutamente vero e sempre da tenere bene a mente: il fine della Rivelazione profetica è la visione del nuovo mondo, che poi è la visione divina dell'evoluzione umana, del suo destino, premio per i "savi", secondo alcuni, ma lungi a mio avviso da essere un punto di arrivo: un nuovo mondo da cui si origineranno nuove speranze, certamente migliori e più nobili di quelle attuali, ma comunque nuove mete, altri "nuovi mondi" da attendere.
      Ti ricordo, però, che dei quaranta vaticini del buon "Giovanni da Gerusalemme", ben trenta sono dedicati alla distruzione del vecchio mondo e solo i dieci finali riguardano le bellezze del nuovo. In questo, sinceramente, non vedo grandi differenze tra queste profezie e le altre, se non altro, certamente, pongono un accento discretamente corposo sulle grazie del mondo a venire.
      E anche io, come te, nonostante l'innata passione per le visioni del futuro di veggenti non proprio ottimisti, vengo spesso attirato da articoli come quello che hai postato ed inizio a fantasticare sul mondo che sarà, magari senza che nessuno debba necessariamente passare per le porte dell'inferno sulla Terra, prima di poterlo vedere, questo mondo nuovo. Nel frattempo, leggendo qua e là, ho avuto alcuni "impulsi divulgativi" riguardo alcune profezie ;). "Compulsioni" che al momento cerco di tenere a bada :D Non so quanto riuscirò a resistere. :)

      Elimina
    3. In effetti è strano che i veggenti non parlino mai della nuova era che verrà ma solo delle catastrofi che la precedono. Boh.

      Elimina
    4. PS: poi leggi "Repubblica" e trovi notizie come questa:

      "Trump annulla le leggi di Obama a protezione del clima"
      http://www.repubblica.it/esteri/2017/03/28/news/trump_annulla_le_leggi_di_obama_a_protezione_del_clima-161662613/

      Io non mi intendo di ambientalismo a livello scientifico, per cui non so a livello globale quanto questa decisione di Trump sposti la lancetta dell'apocalisse ambientale, o se questa notizia sia sostanzialmente sensazionalistica, ma certamente non mi sembra un passo verso quel mondo nuovo di cui andavamo parlando. Un caro saluto :)

      Elimina
  4. Grazie a Yesterday's Man per la bella segnalazione.

    I germogli della nuova era sono già sbocciati, c'è del buono in questo mondo :) . Ma si sa: fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce...
    E' sempre più vero il famoso detto secondo cui sarà la Bellezza che salverà il mondo.
    Bisogna anche un po' impegnarsi nella ricerca di ciò che è positivo, vi pare?

    http://www.buonenotizie.it/

    http://it.aleteia.org/ (uno dei miei preferiti!)

    MBLux, aspetto di leggere le tue prossime novità!!!
    Ciao a tutti!
    Lico

    RispondiElimina