sabato 30 luglio 2016

PROFEZIE SUL COLLASSO ECONOMICO GLOBALE - Seconda Parte


"Meno male che la popolazione non capisce il nostro sistema bancario e monetario, perché se lo capisse, credo che prima di domani scoppierebbe una rivoluzione.

Henry Ford, 1922.

Eccoci alla seconda parte di questo articolo, dopo una sostanziosa premessa, vediamo adesso una serie di profezie relative al collasso finanziario globale, che dovrebbe colpirci e di cui la grande crisi, che stiamo ancora vivendo, è stata solo un preludio.
Come descritto nella parte precedente, questo dovrebbe essere il primo della sequenza di eventi futuri relativi alla "fine dei tempi", dopo il quale, in base agli scenari proposti dalle diverse fonti profetiche, dovrebbe scatenarsi il terzo conflitto mondiale.


Iniziamo il nostro excursus:


"America, fermati, quanto orrore porti al mondo, tu porterai l'economia mondiale a zero. Non oggi o domani, tutte le nazioni del mondo non avranno più denaro per vivere. Grande rivolta vi sarà in tutte le nazioni contro di te.

Ricordalo, America, che tutti i potenti della terra sono caduti perché erano senza Dio e tu cadrai perché non hai voluto ascoltare l'accorato appello del padre."

  • David Wilkerson (1932, Indiana - 2011, Texas, USA)

Questo veggente lo abbiamo già incontrato nell'esaminare le visioni sulla Terza guerra mondiale.

Nel 1992 ammoniva:

"Ci saranno trenta giorni di castigo su New York City, Dio sta per permettere all'uomo di scatenare la sua violenza. Una violenza così feroce che spaventerà il mondo intero. Servirà l'esercito per riportare l'ordine sulle strade. Fuochi si accenderanno in tutta la città e i pompieri non saranno in grado di gestire tutto. [...] New York sarà completamente in banca rotta. La "Queen City" sarà gettata nel fango e diverrà una città povera. [...] L'economia della nazione crollerà e la violenza scoppierà."

Dopo questo, il veggente vede scatenarsi un grande conflitto mondiale.

  • Apparizioni della Madonna di Anguera

Messaggio del 03/05/2005:

"... Sappiate che ci sarà un grande caos nell'economia mondiale e solo i miti e gli umili di cuore riusciranno a sopravvivere".

Anche il veggente di Anguera parla di una grande guerra contro la Russia, presumibilmente successiva a questo collasso economico.

  • Nicolaas Pieter Johannes van Rensburg (30 Agosto 1862 – 11 marzo 1926). Famoso veggente con visioni vivide e dettagliate quanto quelle di Alois Irlmaier.
Il veggente afferma che quando arriverà il terzo conflitto mondiale:

L’ America e l’Inghilterra saranno in bancarotta e piene di debiti.”

  • Ora fate attenzione a questa quartina di Nostradamus:
Centuria II, quartina 57:

Prima del conflitto il grande muro cadrà,
Il grande sarà ucciso, morte troppo repentina e compianta,
La nave imperfetta la maggior parte nuoterà,
Presso il fiume la terra sarà tutta di sangue.

"Prima del conflitto il grande muro cadrà"
Prima del terzo conflitto mondiale, il grande muro cadrà.

In molti si sono scervellati cercando di capire a quale muro si riferisse il veggente, e molti hanno associato il grande muro al muro di Berlino, ma grazie alle correlazioni con le profezie esaminate fino ad ora, non è così assurdo pensare che parlasse di "Wall Street"? Il centro della finanza mondiale?
("Wall" significa "muro", in inglese).

"Prima del conflitto, il grande muro cadrà" (Nostradamus II, 57)
Immagine di Wall Street, uno dei centri della finanza mondiale.

Proseguendo abbiamo altre correlazioni che identificano temporalmente questo vaticinio:

"il grande sarà ucciso, morte troppo repentina e compianta,".

Abbiamo più riferimenti con altre profezie che ci indicano che prima del terzo conflitto mondiale morirà un leader (secondo altre, più dettagliate, saranno due leader a morire e addirittura Irlmaier parla di un "terzo assassinio").

Apriamo una piccola parentesi e vediamole assieme:

1) Alois Irlmaier afferma che la guerra inizierà dopo che qualche personaggio importante verrà assassinato:  "Due uomini uccidono un terzo di alto livello. Sono stati pagati da altra gente. Si è verificato il terzo assassinio. Di conseguenza comincia la guerra...

2) La Madonna di Anguera avverte: "Quando il leader di una grande nazione subirà un attentato. Il pericolo di una III guerra sta divenendo reale."

3) Nelle profezie di Papa Giovanni XXIII si legge: "Grande lampo a Oriente (Atmica? n.d.r.),  non ne udrete il tuono, anch'esso sarà improvviso. Questo accadrà quando a Oriente sarà morto un capo e a Occidente sarà ucciso un capo. A sud di Lutero."

Attenzione alla frase "A sud di Lutero" nelle profezie di Papa Giovanni XXIII i "figli di Lutero" sono gli americani. L'indicazione è abbastanza palese per chiunque abbia studiato quelle profezie e credo che la motivazione sia perché il profeta indica una continuità di intenti tra la Germania nazista e gli Stati Uniti d'America, intesi come "governo ombra" di stampo massonico.
A "sud di Lutero" è pertanto l'America Latina

4) Una sorella dell'Ordine della Regina Brigida (profezia pubblicata nel 1970): "La Terza guerra mondiale inizierà pochi giorni dopo l'assassinio di un leader nel settore della Jugoslavia-Ungheria."

Proseguendo nella quartina di Nostradamus, il verso successivo ci dà forse indicazioni su quale leader morirà?

"La nave imperfetta la maggior parte nuoterà,"

"La nave", nelle quartine di Nostradamus, è "La Chiesa". Dopo la morte di questo leader, la Chiesa, imperfetta, navigherà nella tempesta.


"Presso il fiume la terra sarà tutta di sangue."

Potrebbe indicare il fiume Reno, uno dei principali teatri di guerra europei visti dai veggenti.

A chiusura di questa lunga parentesi, riporto un estratto delle profezie di Papa Giovanni XXIII che ancora ci danno un'indicazione del leader che dovrebbe essere ucciso.

"... Si scontreranno mezzaluna, stella e croce. Qualcuno terrà alta la croce nera. Dalla valle del Principe verranno i cavalieri ciechi. Dietro di loro, i corvi della fame, della carestia, della pestilenza. Dove credete di fuggire, ora che avete distrutto le chiese e ucciso l'ultimo Padre? "

In questa parte della profezia si sta già parlando dell'ultimo conflitto mondiale e il profeta ammonisce: "Dove credete di fuggire, ora che avete distrutto le chiese e ucciso l'ultimo Padre? ", l'ultimo padre, ovvero l'ultimo Papa.
Tornerò con un altro articolo dedicato agli ultimi giorni del papato.

Torniamo alla crisi economica e vediamo il prossimo veggente:


  • John W. Johnston, è un veggente americano contemporaneo.
Nel 1981 ricevette questo messaggio:

"Quando vedrai cadere il muro di Berlino e quando vedrai l'Unione Sovietica prendere un duro colpo e quando vedrai la morte di Fidel Castro, allora avverrà il collasso del sistema economico degli Stati Uniti".

Il muro di Berlino è caduto nel 1989, mentre l'Unione Sovietica è ufficialmente cessata di esistere nel 1991.
Sulla base di questo vaticinio, mancherebbe l'ultimo tassello prima del crollo finale: la morte di Fidel Castro, che è nato nel 1926 e certamente non è più un ragazzino.
Faccio una riflessione: potrebbe essere Fidel Castro, l'altro leader di cui si profetizza la morte prima del terzo conflitto mondiale?
Avremmo quindi i due candidati, sulla base delle interpretazioni comparate: il Papa e Fidel Castro, ma sono solo supposizioni.




"Il capo della chiesa sarà preso al collo e al petto e cadrà con gli occhi al cielo.

(Giovanni Paolo II? Attentato del 1981)

Un altro si dimetterà dopo un attentato e ciò causerà la disfatta.

(Dimissioni di Benedetto XVI, ma l'attentato? L'alternativa è che parli di avvenimenti che devono ancora accadere.)

Ciò avverrà nel secondo decennio del secolo, quando il mondo minacciato vedrà capi di stato succedersi rapidamente in una crisi paurosa nelle quattro direzioni."

"Una crisi paurosa nelle quattro direzioni". Nel secondo decennio del secolo.



"L’oro maledetto morrà oro maledetto oro crollerai.
L’oro crollerà oro, oro, oro malvagio." (senza data)

"Argentina sopporterà la tempesta in piccolo, la quale dopo travolgerà il mondo. Sarà un esempio!" (anno 1938)

Nel 2002 l'Argentina dichiarò default, ci fu un terribile crack finanziario... una "tempesta in piccolo", la quale, dopo, "travolgerà il mondo". Nel 2008 la grande crisi ha effettivamente travolto il mondo e dal 2010, con la crisi del debito sovrano gli stati hanno iniziato a parlare di default. La Grecia, al momento, è stata la prima della serie.

Vediamo invece una psicografia che è non ancora stata riportata in questo blog:

"Borsa al suolo. Crisi. Crisi. Il gran milionario yankee cesserà di esistere" 
(senza data) (yankee: americano)



Il vaticinio non ha bisogno di molti commenti. Parravicini è noto per essere abbastanza esplicito, anche se le sue psicografie andrebbero analizzate maggiormente: potrebbero contenere dettagli grafici di grande rilevanza profetica.


  • Vediamo adesso una profezia presente in un'opera di Renzo Baschera: "I grandi di ieri ci parlano", in cui presunte entità di capi di stato importanti del passato (Hitler, Mussolini, Churchill, Charles de Gaulle) parlavano di quello che sarebbe stato il futuro.

Lo scritto che segue è stato attribuito all'entità di Benito Mussolini, in una presunta comunicazione medianica del 1952, tramite un medium chiamato T. Franchini:

Domanda: Avremo quindi uno sviluppo industriale incontrollato? (riferito all'Italia)

Risposta: Le industrie italiane verranno dilatate al massimo... Molte non reggeranno però alla pressione. E così si arriverà a una catena di fallimenti. Grandi industrie, sane e fiorenti, si spegneranno nel giro di pochi anni... I lavoratori non ameranno il loro lavoro e si lasceranno prendere da un vortice di parole che rimarranno sempre parole... Interverrà lo Stato per assorbire le aziende private agonizzanti. E così arriveremo all'agonia di Stato... Fra cinquant'anni una crisi tremenda sconvolgerà l'Italia... Il mondo intero. E sarà allora che verrà riscoperta la terra.

"Fra cinquant'anni". Stando al Baschera, l'entità parlava nel 1952, aggiungendo cinquant'anni, arriveremmo proprio al periodo della grande crisi economica, iniziata indicativamente nel 2008 con il fallimento di Lehman Brothers, ma i cui prodromi facevano capolino già dai primi anni del 2000.

Ma vediamo questo botta e risposta, datato 1946 e sempre attribuito all'entità di Benito Mussolini.

Domanda ‐ L'Italia si avvia verso un periodo di benessere o di crisi?
Risposta ‐ Avrete un periodo di benessere. Ma sarà un fuoco fatuo... I ritmi si ripeteranno. Dall'autarchia si passerà ai grandi consumi; dai grandi consumi ritornerete all'autarchia... L'economia dei consumi finirà miseramente. Una grave crisi economica si avrà in Italia poco prima del conflitto...

"Una grande crisi economica si avrà prima del terzo conflitto mondiale", a quello si riferisce l'entità. In perfetta linea con quanto scritto fino ad ora.


Termino questa rassegna con un ammonimento della nota mistica cattolica Teresa Neumann (1898 - 1962):

 “Arriverà un momento in cui l’uomo e la terra saranno sporchi e corrotti a tal punto che non ci sarà altra soluzione al di fuori di quella di una pulizia generale, di un diluvio. Ma questa volta sarà un diluvio di fuoco”.

26 commenti:

  1. Fra cinquant'anni una crisi tremenda sconvolgerà l'Italia... Il mondo intero. E sarà allora che verrà riscoperta la terra.

    Il guaio é che non ce ne sarà a sufficienza per tutti e quand'anche ce ne fosse, senza l'apporto dei prodotti della ns. civiltà tecnologica non produrrebbe abbastanza.
    Sempre che non sia stata irrimediabilmente avvelenata durante il conflitto armato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se hai sentito parlare della nuova tendenza dei grandi potentati economici: il land grabbing. Nazioni come la Cina, Corea del Sud, Arabia Saudita, Emirati Arabi, Giappone, ecc. stanno letteralmente depredando terreni in Africa e ovunque ci sia la possibilità di acquistarne. Hanno capito che il futuro bene di lusso sarà la terra da coltivare, perchè il trend verso cui stiamo andando è quello di una tremenda crisi alimentare dovuta alla sovrappopolazione e alla mancanza di risorse. In passato queste situazioni sono sempre state risolte con una grande guerra, peccato che oggi siamo in possesso di una enorme quantità di armamenti dal potere distruttivo immenso. Potenzialmente siamo in grado di autodistruggerci: la guerra non può più svolgere quella funzione riequilibratrice che ha svolto in passato, se non a spese di una tale distruzione che rischia di farci scomparire tutti. La speranza che danno queste profezie, se non altro, è quella che tutto questo sia conosciuto e sia stato previsto da "qualcuno" ed esista un piano di riavvio della civiltà successivo a questi terribili eventi.

      Elimina
  2. Non ci resta che attendere...
    Ma il quadro è quello, la situazione economica anche,
    La disponibilità di terre è buona anche se in Europa sono sovra-sfruttate e quasi sterili a causa dell'utilizzo eccessivo di pesticidi ed altri additivi chimici.
    Ma niente che non sia possibile recuperare in 4-5 anni.
    Difesi che oltre ad aspettare, non ci resta che... sperare.
    Perché la guerra produrrà danni incalcolabili e delle perdite umane incalcolabili.
    Se poi vi sarà uno strike cosmico, allora vedo male come un tale avvenimento possa creare condizioni ambientali ottimali alla cultura, se non dopo secoli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo il futuro sarà questo
      http://nexusedizioni.it/it/CT/il-metodo-pascal-per-far-crescere-le-piante-ricche-di-nutrienti-senza-annaffiarle-5206

      Elimina
  3. Tianos, qui in Francia Pascal Poot è conosciuto, ma anche osteggiato dalle multinazionali (chissà perché? ;-).
    In compenso su internet puoi trovare diversi siti in cui poter comprare i semi che produce.
    Sarà questo il futuro? In effetti, molte profezie dicono che dopo la catastrofe la natura darà i suoi frutti in abbondanza senza intervento umano.
    Diciamo che è una buona pista :-)
    Yman

    RispondiElimina
  4. Ot se ne avrai voglia in futuro non sarebbe male fare un articolo sell'escatologia mussulmana.
    mi è passato un hadid coranico che con una chiave di lettura di un cybernauta mi ha fulminato
    "le serve partoriranno le loro padrone" uteri in affitto..pauroso come sia calzante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tianos! Gli hadith (detti, racconti) di Maometto hanno al loro interno diverse profezie. In questo blog riportai quella dell'Anticristo "con un solo occhio" (la trovi nelle "Profezie sull'Anticristo"). L'articolo che suggerisci è sicuramente interessante: fare uno studio più approfondito e raccoglierle tutte assieme. Lo metto in coda e grazie per il consiglio! :-) Al momento mi piacerebbe anche tornare sulle profezie riguardanti il papato negli ultimi tempi che è un po' che non ne parlo.

      Elimina
  5. Sei veramente incredibile. E' veramente un blog da paura!
    L'anno prossimo, mi hanno fatto notare, dovrebbe scatenarsi una nuova crisi economica.
    Qualcun altro, in uno dei gruppi di Facebook a cui sono iscritto, ha fatto notare che in questo periodo i Balcani ricominciano a bollire...

    Poi non so dove ho letto (può essere che l'abbia scorto qui dentro?) che un pontefice sarà oggetto di persecuzione durante un anno giubilare. E questo è proprio un anno giubilare, peraltro inatteso, il che, volente o nolente, va a far coincidere il conteggio dei pontefici di Malachia con la profezia di un pontefice che avrà a soffrire proprio in occasione di un giubileo...

    Sono iscritto a un gruppo Facebook su Parravicini: mi pare che continuino a postare psicografie inedite (non è che riesca proprio a seguire tutto con attenzione...), e ultimamente vedo un grande fermento nel gruppo.

    Venezuela: per non saper né leggere né scrivere, mi pare che in questo periodo il Venezuela venga "usato" come una sorta di laboratorio umano-socio-politico, del tipo: vediamo che succede a una popolazione portata allo stremo ("dicono" che in realtà i beni di prima necessità ci siano, ma che "qualcuno" ostacoli la fluidità di distribuzione).

    Sempre su Facebook mi sono reso conto che alcune persone serie di tanto in tanto linkano materiale di questo sito apparentemente complottista. Pare che un'astrologa seria abbia scorto un movimento insolito ai bordi del sistema solare:

    https://www.intellihub.com/astronomer-warns-buckle-seatbelts-new-development-foreshadowed-within-our-solar-system/

    Un altro contatto di Facebook ha linkato un video sulle bombe d'acqua che m'ha colpito (convinto non lo so). Apparentemente esisterebbero delle strutture in grado di causare dei diluvi improvvisi e inattesi. La dinamica sarebbe identificabile da un'analisi del traffico atmosferico, se così si può dire:

    https://www.youtube.com/watch?v=D1qDiF3n9L0

    Basta. Ancora complimenti per il blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Howling Mad Murdock, sia per i complimenti che per i contributi che porti, sempre interessantissimi.
      Dallo studio che sto facendo sulle diverse profezie, ho sempre più riferimenti di un pericolo collegato a questo pontefice: a breve vorrei pubblicare un articolo.
      Il gruppo facebook su Parravicini mi interessa molto, proverò a cercarlo, magari se hai voglia posta pure i riferimenti qua sul blog. Riguardo al controllo atmosferico, usato anche come arma, ormai le fonti che ne parlano sono diverse e alcune anche piuttosto autorevoli, come quella testimonianza che si può trovare su Youtube di quel generale dell'aviazione italiana. Nelle profezie poi abbiamo diverse visioni, come quella ormai famosa di Irlmaier, che descrive quel gigantesco tsunami creato artificialmente per attaccare l'Inghilterra durante il terzo conflitto mondiale. Grazie ancora.

      Elimina
  6. ...ho scritto astrologa ma naturalmente intendevo astrofisica.

    RispondiElimina
  7. Cosa pensate delle apparizioni della Madonna del Pino? sono state riconosciute dalla Chiesa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il veggente della Madonna del Pino è deceduto nel maggio del 2012.
      Le sue più famose previsioni avverate sono state lo tsunami in Indonesia, nel dicembre del 2004, e la deposizione di Benedetto XVI. Capisco che ufficialmente il papa non è stato "deposto", ma si è "licenziato", rinunciando alla carica di vescovo di Roma, ma certamente non è facile fare una predizione del genere, visto che tutti prima di lui avevano mantenuto tale ruolo fino alla loro morte.

      In questo articolo sul blog trovi i dettagli sulla profezia dello tsunami in Indonesia del 2004:

      http://profezierivelazione.blogspot.it/2011/10/america-tu-cadrai-e-lo-tsunami-in.html

      e qui invece trovi le profezie sulla "deposizione" di Benedetto XVI:

      http://profezierivelazione.blogspot.it/2014/09/analisi-di-alcune-profezie-riguardanti.html

      Non credo che tali apparizioni saranno mai accreditate dalla Chiesa a causa della natura "sovversiva" del loro contenuto.
      Secondo la Madonna del Pino, Benedetto XVI sarebbe stato deposto con le minacce, da un potere occulto e maligno legato a nemici della vera Chiesa di Cristo.
      Tali profezie, però, non indicano esplicitamente che il nuovo Papa non sia legittimo. E' possibile, se vogliamo dar credito a tali affermazioni, che Ratzinger sia stato deposto realmente da nemici della Chiesa infiltrati all'interno delle gerarchie ecclesiastiche, ma che non siano poi riusciti a far eleggere un vero antipapa.
      Forse l'assalto al trono petrino da parte di forze oppositrici non è ancora terminato.
      D'altronde sono a decine le profezie di santi e mistici cristiani che affermano che Satana arriverà ad occupare il soglio di Pietro alla "fine dei tempi".

      Elimina
    2. Grazie per la risposta, leggo i link

      Elimina
  8. Ok, ma... tu cosa pensi di Papa Francesco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi riferisco a MBLux

      Elimina
    2. Prima di risponderti ti faccio una premessa: più volte ho cercato di riportare le fonti profetiche che vedi sul sito sforzandomi di non inficiare la mia disamina con opinioni personali. Il blog vuole essere un archivio di profezie con allegata un'interpretazione il più possibile oggettiva.
      Inoltre l'archivio non è un "archivio cattolico di profezie", anche se molti hanno criticato, ad esempio, il fatto che riporto stralci di comunicazioni medianiche.
      Io raccolgo "fonti profetiche" di qualsiasi genere e valuto, sulla base della mia esperienza in materia, se la fonte è degna di restare tra quelle consultabili.
      Ho riportato fonti provenienti anche dagli "hadith di Maometto", ad esempio.
      Passando a risponderti, penso che questo sia un papato certamente particolare. Su Francesco ne hanno dette di cotte e di crude: populista, peronista, rivoluzionario, massone, ecc. A mio avviso ha un suo stile che può piacere o non piacere, ma credo che lui sia sinceramente in buona fede. Certamente c'è un abisso tra lui e la dottrina di Ratzinger, ma credo che se esistono poteri oscuri in Vaticano, non siano legati a lui. Però, ripeto, la mia opinione non conta nulla. Se dieci fonti profetiche degne di nota dicessero che è un massone infiltrato del maligno e tali fonti, per una qualche ragione, avessero un credito, io le riporterei sul blog.
      Peraltro ti segnalo un sito che mi sembra ben fatto e raccoglie diverse testimonianze autorevoli contro l'attuale papa, che viene tacciato di essere un "simulatore". C'è da fidarsi? Tu che ne pensi? Credo comunque che questi siano tempi certamente difficili per chi ama la verità.

      http://elnino.blog.tiscali.it/2013/03/16/lo-dicono-gli-argentini-di-papa-francesco-non-ce-da-fidarsi/

      Elimina
    3. In realtà apprezzo la tua risposta, perché ho voluto porti una domanda tranello. Tutte le attuali fonti profetiche credibili sono infatti d'accordo nel descrivere Francesco come un pontefice autentico che andrò incontro a molte difficoltà (qualcuno ha parlato di tradimenti?). Magari non sarà il miglior successore di Pietro della storia, ma da qui a definirlo come falso profeta, falsario o vicario dell'anticristo, ce ne passa. In caso contrario, dove sarebbe la vera Chiesa? Ah certo, sarebbe necessariamente traghettata da Benedetto. Diciamo che se tu mi avessi risposto citandomi messaggi come quelli di carbonia o di mdm, o magari provenienti da entità non meglio precisate, allora avrei un po' storto il naso. Quello che penso io, è che in questi giorni di massima confusione, sia non consigliato, ma fondamentale fare buon uso del nostro discernimento. Personalmente, essendomi fatto un'idea di come possa andare a finire, non proverei interesse nel leggere blog o articoli che si scaglino contro l'attuale pontefice. La verità, come sempre, emergerà. Detto questo, ti faccio i miei complimenti per il blog!

      Elimina
    4. Sto scrivendo l'ennesimo articolo sulle profezie riguardanti i papi: sarà il prossimo ad uscire. Vorrei fare una raccolta come si deve, alla luce degli ultimi avvenimenti, in modo che, vedendole tutte assieme, si possa avere un quadro preciso di cosa affermano i diversi vaticini sul papato degli "ultimi tempi".
      Non credo di aver mai riportato una sola profezia di Carbonia, mentre per i messaggi di Maria della Divina Misericordia ho riportato quelle che anticipavano l'uscita di scena di papa Ratzinger con un anno di anticipo.

      Il giorno 11 febbraio 2012 esattamente un anno prima di quelle che saranno le dimissioni del Papa (che nel concistoro ordinario dell'11 febbraio 2013 ha annunciato la sua rinuncia «al ministero di vescovo di Roma, successore di san Pietro»), la veggente riportava:

      "Il Mio povero Vicario Santo, Papa Benedetto XVI, sarà estromesso dalla Santa Sede di Roma"

      Link:

      http://profezierivelazione.blogspot.it/2014/10/analisi-di-alcune-profezie-su-benedetto.html

      Come ti dicevo, inseguendo profezie per passione, non potevo non riportare questo "centro", qualunque fosse la fonte.
      Come ho scritto nell'articolo di cui ti ho riportato il link, ho riscontrato in maniera piuttosto evidente, nelle profezie su Papa Francesco, la presenza di due fazioni ben distinte di provenienza.
      Credo ci siano diverse "forze" che operano in questo campo, con obiettivi più o meno dichiarati, ma tutte con la possibilità di sbirciare oltre il velo del tempo.
      Vedremo come si evolveranno le cose. Più volte ho detto che questo sito non riporta date (e se lo fa, lo fa con le pinze), perchè le date nelle profezie contano come il due di picche a briscola, mentre ciò che conta sono gli eventi, gli archetipi in gioco, il dipanarsi del Disegno.
      Direi che gli eventi in corso, soprattutto quelli che riguardano il papa... i papi... sono ad un punto cruciale che ci rivelerà se questo blog ha una ragione di essere o è solo una raccolta di stralci di fantascienza. :-)

      Elimina
    5. Quoto:
      "Credo ci siano diverse "forze" che operano in questo campo, con obiettivi più o meno dichiarati, ma tutte con la possibilità di sbirciare oltre il velo del tempo."

      Yeah.

      Elimina
  9. E' morto oggi Fidel Castro... http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2016/11/26/-tv-cuba-e-morto-fidel-castro-_2d00be56-5291-47fe-9ad1-d9139234feaa.html

    -V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Anonimo "E' morto oggi Fidel Castro"
      Interessante il fatto che proprio in questi giorni si parli copiosamente della prossima crisi globale il cui detonatore dovrebbero essere le banche italiane. E' nota l'attuale crisi dei debiti deteriorati che riguarda i due principali colossi bancari italiani, ma non solo, e se ne parla molto anche all'estero.
      Le banche italiane sono gravate da sofferenze per oltre 200 miliardi e da crediti deteriorati per complessivi 350 miliardi. Come al solito, chi vivrà, vedrà.

      Elimina
    2. Condivido... che Dio ce la mandi buona!
      Almeno non verremo colti di sorpresa...
      Vi ho subito pensato quando ho sentito la notizia!

      Elimina
    3. @Moni :) Mi rincuora che facciate queste associazioni: significa che non scrivo solo per me stesso. :)
      Un saluto e grazie!

      Elimina
  10. La Siria, la Russia e l’elefante nella stanza: la bolla di Wall Street

    http://federicodezzani.altervista.org/la-siria-la-russia-lelefante-nella-stanza-la-bolla-wall-street/

    RispondiElimina
  11. Fidel Castro e' morto il 26-11-2016,ecco l'altro tassello mancante!

    RispondiElimina
  12. Sì, il mercato azionario è salito subito dopo l'elezione di Trump, ma non è a causa delle condizioni economiche migliorate.

    Se si guarda alla storia, un crollo del mercato azionario segue quasi sempre un incidente importante. Quindi, se i prezzi delle obbligazioni continuano a scendere rapidamente è un segno molto inquietante per gli operatori di borsa.

    E la storia ci ha anche dimostrato che nessun mercato toro può sopravvivere a una grave recessione. Se l'economia soffre di una grave recessione, nella gestione Trump, è inevitabile che i prezzi delle azioni seguiranno.

    Gli ultimi giorni dell'amministrazione Obama ci hanno dato tassi di interesse più elevati, una grave recessione e un crollo del grande mercato azionario.

    Naturalmente i problemi che si verificheranno dopo 20 gennaio 2017 saranno attribuiti a Trump, ma la verità è che Obama sarà responsabile di ciò che accade anche dopo che Trump sarà al potere.

    In questo momento molte persone si cullano con un senso di compiacimento, perché Donald Trump ha vinto le elezioni.

    Questo è un enorme errore.

    Una botta è già stata avvertita nel mondo finanziario, e questa scossa potrebbe divenire facilmente una valanga.

    Non è il momento di festeggiare. Piuttosto, è il momento di chiudere i boccaporti e prepararsi a un mare molto mosso.

    Tutte le cose che tanti esperti hanno avvertito che stavano arrivando potrebbero essere state ritardate per un po , ma è senza dubbio ancora sulla strada.

    Quindi preparatevi mentre è ancora possibile, perché il tempo sta per scadere.

    RispondiElimina